Questa Ferrari ha sul cruscotto un dettaglio Apple che la rende unica: fece incetta di cuori

Le Ferrari sono sempre state anni luce avanti alla concorrenza. Ecco una soluzione che nel 2008 lasciò tutti a bocca aperta.

C’era una volta una Ferrari vittoriosa anche in Formula 1 e non sono nelle classifiche dei fatturati e nelle altre categorie del Motorsport. L’ultimo riconoscimento iridato conquistato nel 2008 in F1 venne celebrato in grande stile. Dopo il glorioso 2007, la Rossa sfiorò la doppietta e stavolta non fu protagonista Kimi Raikkonen ma il buon Felipe Massa.

Questa Ferrari ha sul cruscotto un dettaglio Apple che la rende unica: fece incetta di cuori
Ferrari e Apple – Tuttomotoriweb.it

Per una Scuderia conquistare due titoli di fila con due piloti diversi rappresenta un obiettivo straordinario. In epoca recente c’è riuscita solo la Mercedes con Hamilton e Rosberg. Nel 2008 il brasiliano sfiorò il riconoscimento iridato, ma fu sopravanzato all’ultimo respiro da Lewis Hamilton.

Quest’ultimo celebrò il primo dei suoi 7 Mondiali al volante della McLaren. Massa ha anche avviato una causa per vedersi riconosciuto quel titolo dopo le battaglie con Hamilton. L’anglocaraibico sarà il nuovo pilota della Scuderia nella prossima stagione. Corsi e ricorsi storici in attesa di un Mondiale che oramai manca da 16 anni.

Una Ferrari molto speciale

Per celebrare il titolo costruttori numero 16 della storia della Scuderia modenese venne lanciata la 430 Scuderia Spider 16M. La cabrio era dotata di un iPod Touch posizionato in plancia, al posto della classica radio.

Si trattava di una rarità assoluta che anticipava il moderno concetto di multimedialità a bordo. Un esemplare di 430 Scuderia Spider 16M in vendita presso H.R. Owen, nel Regno Unito, aveva questo optional spettacolare.

Non tutti i 499 esemplari di questa versione special presentavano l’optional dell’iPod Touch. Di serie, infatti, l’auto veniva fornita con la tradizionale radio Becker Cascade con connettività iPod e Bluetooth.

Nel video in alto postato da Simone Russo potrete osservare la versione special con l’iPod Touch da 16 GB, offerto in una custodia in Alcantara con una guida rapida per le spiegazione. Molto prima dell’arrivo dell’Apple CarPlay, il dispositivo rimovibile era alloggiato nella console centrale con le principali funzionalità.

Quando venne lanciata la 430 Scuderia Spider 16M, la Apple vendeva una versione da 32 GB dell’iPod Touch. La Ferrari volle, esplicitamente, il modello da 16 GB per celebrare il numero di trionfi in F1.

Oggi quel numero è identificato con quello di Charles Leclerc. Quest’ultimo, cresciuto nell’Academy della Ferrari, è diventato il beniamino dei tifosi. Nel 2014 la Casa modenese fu la prima al mondo a integrare Apple CarPlay in un display di serie, sulla supercar FF. Storie intrecciate di vittorie e successi commerciali.

Impostazioni privacy