Terremoto in casa Red Bull Racing: salta il numero 1, Ferrari pronta ad accoglierlo

La Scuderia Ferrari avrebbe deciso di non lasciarsi sfuggire il progettista più vincente nella storia della Formula 1. Ecco cosa è accaduto nelle ultime ore.

Era nell’aria e la notizia è arrivata nella giornata di festa dei lavoratori. Adrian Newey e la Red Bull Racing prenderanno strade diverse dopo quasi 20 anni di successi. Il team campione in carica deve tantissimo al tecnico inglese. Senza Newey le favole di Vettel e Verstappen non sarebbero nemmeno esistite. Chiunque in F1 sarebbe pronto ad accogliere il dimissionario più vincente di sempre.

Terremoto in casa Red Bull Racing
Ferrari vs Red Bull (Ansa) Tuttomotoriweb.it

Sembrava un idillio d’amore inscalfibile, ma il terremoto interno a Milton Keynes ha già mietuto la prima vittima. Per ordine delle cose si sarebbe dovuto trattare di Christian Horner, reo di aver mandato messaggi compromettenti ad una dipendente della scuderia, ma alla fine il processo interno lo avrebbe scagionato, scatenando le ire di Marko e Jos Verstappen. In questa guerra interna Max ha continuato a fare il suo lavoro in modo egregio, collezionando vittorie a raffica.

Non c’è alcun dubbio che, con o senza Adrian Newey, il drink team resterà una squadra di vertice. Vantano una struttura di primissimo livello ed altri tecnici, come l’ing. Waché, che sono stati allevati sotto l’ombra di Newey. In questo frangente, però, l’atmosfera negativa che continua a regnare sovrana dopo la scomparsa del fondatore della Red Bull Racing ha porto il progettista inglese a prendere altre strade.

Newey, occasione d’oro per la Ferrari

La Red Bull Racing ha già definito tutti i termini dell’exit. Newey lavorerà in RB sino al primo trimestre del 2025. La wing car sarà già ultimata. A quel punto “il capo ingegnere si ritirerà dai compiti di progettazione della Formula 1 per concentrarsi sullo sviluppo finale e sulla consegna della prima hypercar della Red Bull, l’attesissima RB17. Rimarrà coinvolto e impegnato in questo entusiasmante progetto fino al suo completamento”.

Novità Red Bull Racing
Adrian Newey (Ansa) tuttomotoriweb.it

Il gardening leave di Newey sarà piuttosto limitato. Chiunque avrebbe bisogno di Newey per il nuovo corso, dalla Mercedes in chiara confusione tecnica sino alla Williams, ma in pole ci sono due team. La Ferrari, sotto la guida tecnica di Vasseur e con Hamilton tra le file, potrebbe rappresentare il luogo perfetto per una consacrazione oltre i soliti confini nazionali. Qualora Newey volesse rimanere in Inghilterra Lawrence Stroll sarebbe pronto a ricoprirlo d’oro per la felicità di suo figlio Lance e di Alonso, fresco di rinnovo con Aston Martin. Nelle prossime settimane Newey prenderà la scelta più importante della sua lunga carriera nel circus.

Impostazioni privacy