Ferrari, Hamilton vuole eguagliare Lauda: in ballo un record assurdo

Lewis Hamilton sarà l’ottantesimo pilota della storia della Scuderia Ferrari. In pochi hanno lasciato un segno come Niki Lauda in F1. Ecco a cosa ambisce l’anglocaraibico.

Un campione che può vantare nel proprio palmares 7 titoli mondiali, 103 trionfi e 104 pole position cosa può volere di più dalla vita? Guidare e vincere in Ferrari, naturalmente. Il fascino della signora in rosso ha coinvolto anche il fenomeno di Stevenage che, per una vita, era rimasto fedele alla Mercedes. La carriera del nativo di Stevenage è iniziata sotto l’ala protettiva di Ron Dennis, in McLaren-Mercedes.

Ferrari, Hamilton vuole eguagliare Lauda: in ballo un record assurdo
Lewis Hamilton e Niki Lauda (ANSA) – Tuttomotoriweb.it

L’anglocaraibico ha debuttato al volante della MP4-22, conseguendo subito risultati spettacolari e sfiorando il Mondiale. Il riconoscimento iridato arrivò l’anno successivo, nel 2008, andando ad offuscare dei mostri sacri della categoria regina del Motorsport, come Michael Schumacher e Fernando Alonso. Hamilton è tra i piloti più giovani ad aver vinto un titolo e anche tra i più longevi. Nella prossima stagione prenderà parte alla sua diciottesima stagione nel circus.

Sarà anche l’ultima al volante di una monoposto della Stella a tre punte perché, nella giornata del primo febbraio, è arrivato l’annuncio del passaggio in Ferrari dal 2025. Hamilton ha firmato un contratto di due anni con la Rossa. Sperimenterà l’erede della SF-24 e, poi, farà il debutto sulle nuove wing car con maggiore parte elettrica che rivoluzioneranno il circus. Rappresenterà una nuova sfida entusiasmante nella carriera di un pilota che ha già vinto tutto, ma un sigillo con il Cavallino Rampante rappresenterebbe la ciliegina sulla torta.

Hamilton, Niki Lauda nel mirino

Lewis deve tantissimo al tre volte iridato austriaco. Fu proprio Lauda a convincerlo a passare in Mercedes e a lasciare l’ovile di Woking. La decisione si rivelò corretta. Lewis non ha mai sbagliato un colpo e si ritrovo, nella precedente era ibrida, ad ereditare da Michael Schumacher vetture che avrebbero dominato la scena. Ha conquistato ben 6 mondiali con il team anglo-tedesco, sfiorando anche l’ottavo riconoscimento personale nel 2021.

Lewis Hamilton sarà l’ottantesimo pilota della storia della Scuderia Ferrari
Hamilton con Sainz (Ansa) tuttomotoriweb.it

Potrebbe vincerlo in Ferrari, riuscendo a coronare il sogno di salire sul tetto del mondo, superando il Kaiser. L’unico pilota nella storia della McLaren che è riuscito a vincere anche a Maranello è proprio Niki Lauda. Dopo aver vinto al volante della Rossa nel 1975 e nel 1977, rientrò in F1, pagato a peso d’oro, al volante dell’auto inglese, imponendosi di un soffio sui rivali nel 1984.

Lewis Hamilton non vince una singola tappa del Mondiale da oltre 2 anni. Quanto accaduto ad Abu Dhabi ha avuto un peso importante nella carriera del campione che, anche nel 2016 per mano di Rosberg e nel 2007 per mano di Raikkonen, aveva subito due pesanti beffe finali. Con la maturità e l’esperienza di un 40 che ne ha viste tante lotterà al fianco di Charles Leclerc per riportare in alto la Rossa. Dopo l’annuncio dell’ingaggio del driver britannico, i tifosi del Cavallino si sono già scatenati sui social. Per la Rossa comincerà una nuova età dell’oro? Lo scopriremo dal 2025!

Impostazioni privacy