Ferrari, l’ex campione la distrugge: a Maranello non hanno speranze

Manca ormai un mese al lancio della nuova Ferrari, ma ora è arrivato il duro parere dell’ex campione del mondo. Ecco le sue parole.

L’attesa cresce a dismisura per il mondiale di F1 targato 2024, quello che dovrà vedere, per forza di cose, una Ferrari in ripresa. Nessuno parla di vincere il mondiale, dal momento che sfidare la Red Bull resterà quasi impossibile per chiunque, ma c’è almeno fiducia che la 676, chiamata con il nome di progetto in attesa che si decida una sigla ufficiale, possa limitare il gap e giocarsi la vittoria in più occasioni. Il 2023 è stato sin troppo deludente, e fare di peggio appare quasi impossibile.

Ferrari altra mazzata
Ferrari con Charles Leclerc in azione (ANSA) – Tuttomotoriweb.it

La Ferrari, infatti, sta lavorando su un progetto del tutto nuovo, che potrebbe ispirarsi alla Red Bull nella parte anteriore, soprattutto nel disegno dell’ala. Questa zona è stata inquadrata come il grosso punto debole di quella del passato, ed è chiaro che occorre fare un grosso step da questo punto di vista. Nel frattempo, un ex pilota non è troppo ottimista sulla Scuderia modenese.

Ferrari, Jenson Button non regala speranze ai tifosi

Quello attuale è un periodo fatto di tante speculazioni, ed è chiaro che non si possano dare notizie certe su quello che è lo stato di forma dei team. A dare un quadro ci ha provato l’ex campione del mondo Jenson Button, intervistato ai microfoni di “SKY Sports F1 UK“. Il britannico ha anche snobbato la Ferrari, affermando che difficilmente potrà andare a caccia della Red Bull, mentre la Mercedes ha qualche speranza in più.

Charles Leclerc poche speranze
Charles Leclerc ai box (ANSA) – Tuttomotoriweb.it

Ecco cosa ha dichiarato: “Se si esaminano, gli ultimi 10 anni della F1, a vincere sono state solamente la Red Bull e la Mercedes. Dunque, credo che se c’è un team che può dar fastidio alla Red Bull, quello è proprio la Mercedes. Mi piacerebbe poter dire Ferrari, perché sarebbe bellissimo averla in lotta per il mondiale, ed a dire il vero sono stati competitivi nelle ultime gare del 2023“.

Button ha poi aggiunto: “Sarebbe un piacere avere in lotta la Ferrari, ma credo che la Mercedes migliorerà tanto l’auto attuale, anche se non so se ciò basterà per dar battaglia alla Red Bull. Hamilton? Riguardo a Lewis, il discorso è molto semplice. Quando vinci per tanti anni e poi vieni battuto, puoi rilassarti ed iniziare ad accettare una parabola discendente della tua carriera, oppure fare di tutto per reagire“.

L’ex campione del mondo ha poi approfondito il discorso relativo a Lewis Hamilton, invitando tutti a non sottovalutarlo troppo: “Penso che Hamilton sia ancora più forte rispetto a 5-6 anni fa, e con una Mercedes competitiva potrebbe essere molto difficile da battere. Lo stesso discorso è valido anche per Verstappen, ed infatti è molto difficile pensare di stargli davanti in questo momento“.

Jenson ha poi fatto riferimento alla McLaren, squadra per la quale ha corso dal 2010 al 2017, che nel 2023 è cresciuta in maniera impressionante durante la stagione: “Piastri gioverà del fatto di aver già corso una stagione di F1, ed ha anche dimostrato di poter tenere testa a Norris. L’unico problema è stata la costanza di rendimento, ma è normale essendo al debutto, credo che possono fare molto bene se l’auto si confermerà così veloce, starà tutto a loro“.

Di certo, il parere di un ex campione del mondo non è mai banale, e sarà molto interessante capire ciò che le varie squadre presenteranno tra circa un mese. La Red Bull resta la favorita assoluta ed anche per la Mercedes non sarà una passeggiata farsi sotto, soprattutto dopo la prima stagione senza vittorie dopo 12 anni. Tutti saranno chiamati ad un grande sforzo per avvicinare i campioni del mondo.

Impostazioni privacy