Poste Italiane si affida a Tesla? Novità sconcertante rivelata sul web

La Tesla è pronta a stupire, ancora una volta il mondo, con la novità Cybertruck. Ecco cosa hanno escogitato i tecnici di Garage Italia.

Il Cybertruck, proprio per le stranezze stilistiche e tecniche, rischia di essere una delle vetture di maggiore impatto del decennio. La dice lunga sull’oscurantismo di questa epoca in tema di design, ma se c’è qualcuno che è in grado di fare la differenza nell’industria dell’Automotive 2.0 è proprio Elon Musk. L’imprenditore sudafricano potrebbe essere definito come un genio controcorrente o, semplicemente, un folle visionario.

Novità in casa Tesla
Regalo spaziale per Tesla – tuttomotoriweb.it

Se il mondo andrà su un altro pianeta in futuro è molto probabile che lo farà a bordo di un razzo SpaceX e al volante di una vettura elettrica Tesla. Questo certifica che c’è chi guarda al futuro, provando ad andare fuori dagli schemi. Le prime EV prodotte a Cupertino non erano altro che delle Lotus modificate, ma con il passare degli anni è arrivato il successo vero con un allargamento progressivo della gamma. All’appello mancava, naturalmente, un bestione in grado di affrontare con coraggio qualsiasi superfice.

Il Cybertruck ha iniziato a far parlare di se già nel giorno della sua presentazione. Le trovate furono due, una ampliamente studiata, mentre l’altra non era programmata. Il 21 novembre 2019 presso il Tesla Design Studio di Hawthorne, in California, per dimostrare infrangibilità dei vetri, il designer Franz von Holzhausen lanciò una palla in acciaio contro i vetri laterali del Cybertruck. Il risultato? Vetri fracassati tra lo stupore generale.

Flop totale? Neanche per sogno, l’importante è che se ne parli! Difatti arrivarono 250mila pre-ordini, come nelle attese. Nel gennaio 2020 il magazine statunitense Automobile Magazine ha premiato il Cybertruck come “Concept Car of the Year” per il 2019. Il pick-up sembra essere arrivato da un videogame di fantascienza. Squadrato, solido e velocissimo, utilizza delle sospensioni attive che gestiscono il mezzo in base al peso del carico. Si possono addirittura alimentare apparecchi elettrici con una tensione che va da 120 a 240 V.

Novità assurda per la Tesla

La concorrenza per il Cybertruck non mancherà. C’è sempre una Ford in primissima fila, oltre a Chevy, General Motors, Ram Truck e altri produttori storici di pick-up. Il competitor numero 1 negli Stati Uniti si chiama F-150 Lightning. L’azienda californiana potrebbe iniziare a tappetto le consegne entro la fine del primo trimestre del 2024. Ad oggi solo pochi eletti hanno avuto il piacere di guidare il Cybertruck.

La mastodontica vettura elettrica presenta pannelli in acciaio inox laminati a freddo con spessore di 3 mm. Il senso? Resistere a colpi di proiettili calibro 9 mm e altri elementi. L’abitacolo è minimal e futuristico, come il resto della gamma Tesla. Spicca, al centro della plancia, un display da 17 pollici, montato orizzontalmente, con cui l’automobilista potrà gestire tutte le informazioni anche in merito al consumo della batteria.

Il Cybertruck ha 6 posti su due file. Non presenta specchietto retrovisore, ma un elemento digitale con una telecamera posteriore. L’elemento distintivo del pick-up Tesla è il cassone posteriore lungo 2 metri con un tettuccio elettrico e un portellone con pedana estraibile per rendere più facile il carico. Tre le versioni programmate: Single Motor RWD, Dual Motor AWD, Tri Motor AWD. Garage Italia, in collaborazione con Poste Italiane, ha fatto un regalo spaziale a tutti gli appassionati del bestione californiano. Vedere in alto per credere!

Impostazioni privacy