F1, Verstappen terrorizza i rivali: dilemma in casa Ferrari

Max Verstappen ha completato una stagione da 10 e lode, demolendo diversi record storici della F1. Ecco cosa ha dichiarato in merito agli obiettivi del 2024.

Per migliorare un’annata, quasi, perfetta Max dovrebbe riuscire a vincere, nel 2024, tutte le corse. Sembra pazzesco, ma è quello che potrebbe anche avvenire, data la base di partenza. La RB19 è stata una delle migliori monoposto del libro della F1. Nessuna squadra è riuscita a tenere il passo del drink team. Su 22 tappe, ben 21 sono state vinte dalla Red Bull Racing.

F1, Verstappen terrorizza i rivali: dilemma in casa Ferrari
L’obiettivo di Verstappen nel 2024 (Ansa) tuttomotoriweb.it

Un dominio impressionante, condito da 19 successi di Verstappen e 2 di Perez. Solo Carlos Sainz, con una prestazione eroica a Singapore, è riuscito a fermare la striscia di 10 trionfi di fila dell’olandese. Non solo a battuto Vettel che si era fermato a 9 successi di fila, Max Verstappen ha raggiunto quota 54 trionfi in F1. Il tedesco, nel corso della sua intera carriera, si era fermato a 53.

Il figlio d’arte di Jos è il campione più precoce della storia. Ha già ridicolizzato i numeri di mostri sacri come Alain Prost e Sebastian Vettel, oltre a Senna in merito al numero di pole position. Di questo passo ogni obiettivo potrebbe essere alla portata del numero 33, oggi numero 1 della griglia. La cosa paradossale è che ha avuto in dote una monoposto all’altezza del suo enorme potenziale solo nelle ultime 3 stagioni. Ha sempre vinto un titolo mondiale quando si è trovato in bagarre.

Il più sofferto è arrivato nel 2021, all’ultimo giro dell’ultimo Gran Premio, contro Hamilton. Una prestazione a dir poco maiuscola che ha mandato in visibilio i fan, al di là delle polemiche sull’operato di Masi. Max ha anche completato oltre 1003 giri in prima posizione in questa annata, nessuno aveva mai raggiunto le 4 cifre da leader in un singolo campionato. Va bene i calendari più lunghi, ma di fondo il team ha fatto dei passi da gigante negli ultimi 3 anni.

L’obiettivo di Verstappen nel 2024

La Red Bull Racing ha fatto quadrato intorno alla figura del suo leader, costruendo una squadra infallibile. Ogni cosa funzione come un orologio svizzero, dando poche chance agli avversari. La Ferrari ha chiuso al terzo posto, alle spalle anche della Mercedes, mentre la McLaren è sembrata la squadra più in salute in termini di progettualità.

L’obiettivo di Verstappen nel 2024
Verstappen ad Abu Dhabi (Ansa) tuttomotoriweb.it

Sappiamo che la vettura è stata dominante, molto dominante, ma abbiamo anche visto alcuni problemi, alcuni punti deboli dove penso che potremo fare meglio sulla prossima monoposto. Stiamo lavorando proprio su questo – ha sancito l’olandese in una intervista a Motorsport.com – dubito che si possa parlare di percentuali o altro riguardo le cose da cambiare, ma ci sono sempre cose che possiamo migliorare“.

Queste parole già hanno mandato nello sconforto gli avversari. Verstappen si sta facendo beffe degli avversai o è probabile che possa fa risuonare l’inno olandese ad ogni Gran Premio? Con un calendario di 30 GP più 6 SR i fan sperano che vi possa essere battaglia, altrimenti sarà un’altra passerella di Max. Leclerc e Sainz sono affidati. La Ferrari dovrà fare un miracolo se vorrà mettere i bastoni tra le ruote alla Red Bull Racing nel 2024. Stesso discorso vale per la Mercedes e le altre big che ambiscono a vincere.

Impostazioni privacy