Raikkonen “torna” in Ferrari: i tifosi hanno già tutti gli occhi lucidi

Kimi Raikkonen è una delle più grandi leggende della storia della Ferrari, ed ora spunta una foto che fa sognare i tifosi. Ecco l’accaduto.

La carriera in F1 di Kimi Raikkonen si è conclusa nel 2021, al termine di tre anni di esperienza con l’Alfa Romeo Racing. In questa ultima parentesi della sua vita sportiva, non è andato oltre un quarto posto nel GP del Brasile del 2019, a causa di un mezzo tecnico di certo non esaltante. La parte più magica della sua carriera resta quel mitico 2007, nel quale vinse il mondiale piloti per un solo punto nei confronti delle McLaren-Mercedes di Lewis Hamilton e Fernando Alonso. Il finlandese ha però fatto cose strepitose non solo con le auto del Cavallino, ma anche con lo stesso team di Woking o con la Lotus, con imprese assolutamente degne di leggende del Circus.

Raikkonen torna in Ferrari
Raikkonen in conferenza stampa (ANSA) – Tuttomotoriweb.it

Le stagioni 2003 e 2005, nelle quali si laureò vice-campione del mondo con la McLaren, lo videro mancare in termini di fortuna, perché a livello di guida, non fu secondo a nessuno. Con la Lotus ha ottenuto due vittorie tra il 2012 ed il 2013, con la Ferrari che poi lo ingaggiò nuovamente con il successo ad Austin nel 2018 che coronò la sua carriera. Nelle ultime ore, alcune foto hanno fatto impazzire i fan di Raikkonen e della sua famiglia.

Raikkonen, il figlio Robin nel Museo Ferrari a Maranello

Sui social network, sono apparse alcune foto che hanno commosso i tifosi della Ferrari. Infatti, Kimi Raikkonen ha portato suo figlio Robin al Museo Ferrari di Maranello, con degli scatti che hanno fatto subito il giro del mondo. Il bambino è nato il 28 di gennaio del 2015, il che significa che sta per compiere 9 anni di età, ma la passione per il mondo delle corse sembra già averlo conquistato.

Come potete vedere, Robin Raikkonen ha posato con la Ferrari F2007 con la quale suo padre vinse il mondiale, in quel magico 21 di ottobre di 16 anni fa ad Interlagos, quando riuscì a beffare le McLaren-Mercedes di Lewis Hamilton e Fernando Alonso. Inoltre, il piccolo Robin è stato anche immortalato di fronte al casco della seconda esperienza a Maranello del finlandese, con dietro la foto che lo ritrae proprio sul podio del GP del Brasile in cui divenne iridato.

Questo post che abbiamo pubblicato è stato caricato su X da una pagina di fan del campione del mondo 2007, con un gran numero di commenti di approvazione da parte dei tifosi, che iniziano a confidare nel figlio d’arte per un futuro nel motorsport. Infatti, Robin ha già iniziato la sua carriera nel kart ed ha ottenuto un podio quest’anno in una gara corsa a Castelletto di Branduzzo, in provincia di Pavia, in Lombardia.

Sarà davvero interessante seguire l’evolversi della sua ancor giovane carriera, perché nella storia della F1, di figli d’arte che hanno emulato le imprese paterne ne abbiamo visti parecchi. L’ultimo a vincere il mondiale è stato Nico Rosberg nel 2016, il figlio del campione del mondo del 1982 Keke. Robin pare ben avviato, e c’è tanta curiosità per capire cosa farà in futuro.

Impostazioni privacy