Ferrari, c’è il grande annuncio sulla monoposto 2024: la rivelazione che tutti aspettavano

La Ferrari deve puntare a risorgere nel 2024, con tante novità in arrivo sulla nuova vettura. Ecco la data di presentazione dell’auto.

Il mondiale di F1 targato 2024 si avvicina giorno dopo giorno, con la partenza che è prevista per il prossimo due di marzo. Per la prima volta, il mondiale si aprirà al sabato sulla pista di Sakhir, una data che è molto attesa da tifosi ed addetti ai lavori. La Ferrari non può permettersi l’ennesima annata fallimentare, e sta lavorando duramente sulla nuova monoposto, con l’obiettivo di recuperare parecchio sulla Red Bull. Max Verstappen pare imbattibile, ma a Maranello il lavoro di Frederic Vasseur potrebbe dare i propri frutti, anche se di tecnici di grido, al momento, non c’è stata traccia.

Ferrari presentazione F1 2024
Ferrari con Charles Leclerc in azione (ANSA) – Tuttomotoriweb.it

Il nuovo team principal ha fatto diversi aggiustamenti al suo staff, ma non ha ribaltato la Scuderia modenese come un calzino come in molti si potevano aspettare. La Ferrari che sta crescendo a Maranello è una pesante rivisitazione della SF-23, con tante innovazioni nella quasi totalità degli elementi coinvolti. A questo punto, andiamo a vedere quando verrà svelata ufficialmente.

Ferrari, ecco quando vedremo la nuova monoposto

Secondo quanto riportato da “Motorsport.com“, la Ferrari del 2024 verrà presentata il 13 di febbraio del 2024. Ciò significa che a quella data mancano solamente poco più di due mesi, ed il lanciò avverrà un giorno prima rispetto alla SF-23, che fu mostrata per la prima volta nel giorno di San Valentino. Al momento, nulla è ancora confermato, e da parte del Cavallino non sono arrivate né conferme né smentite.

Charles Leclerc spera nella Ferrari
Charles Leclerc in azione ad Abu Dhabi (ANSA) – Tuttomotoriweb.it

La presentazione potrebbe svolgersi esattamente come avvenne lo scorso anno, ovvero in quel di Fiorano Modenese, dove poi Charles Leclerc e Carlos Sainz la andranno a svezzare subito in pista sfruttando i 200 km del Filming Day. Per essere precisi, subito dopo la presentazione dovrebbero esserci solo pochi giri dimostrativi, per poi girare in maniera più importanti nei giorni seguenti, andando subito ad approfittare di quella che sarà la novità regolamentare che entrerà in vigore nel 2024.

Infatti, i Filming Day saranno di 200 km e non più di 100, come era invece sino al 2023, e se ne potranno tenere sempre due durante la stagione. Ciò sarà molto importante per provare a capire quello che sarà il potenziale della nuova monoposto, con nome di progetto 676. Per il momento, sappiamo che si interverrà su fondo, pance e sospensione posteriore, ma è chiaro che non si possa pretendere di sapere dove i tecnici stiano intervenendo per l’esattezza.

A livello di concept generale, la Ferrari ha già chiarito che non copierà per filo e per segno la Red Bull, ma seguirà una propria strada, andando a distaccarsi dal progetto 2023, senza però buttare via tutto. Su questa monoposto è stato svolto un lavoro di comprensione nella seconda parte di campionato, che senza dubbi ha fruttato qualche passo in avanti. Pensare di battere il team di Milton Keynes sembrerebbe un’utopia, ma è chiaro che il margine per migliorare parecchio c’è tutto. La pista ci darà presto dei riscontri.

Impostazioni privacy