Valentino Rossi e Marc Marquez, riparte la sfida: la frase che non piacerà ai fan del Dottore

Marc Marquez e Valentino Rossi, direttamente o indirettamente, sono sempre al centro delle dinamiche della MotoGP. Ecco chi li ha tirati in ballo.

Valentino Rossi e Marc Marquez hanno fatto la storia del Motomondiale. Il duo ha fatto faville sul piano mediatico anche a causa di atteggiamenti non rispettosi da ambo le parti. Il Dottore è diventato il pilota, nell’era MotoGP, con il maggior numero di vittorie, ma con l’arrivo di Marc Marquez si è spezzata la possibilità di arrivare alla tanto agognata cifra tonda.

Valentino Rossi e Marc Marquez, riparte la sfida:
Marc Marquez e Valentino Rossi in pista (Ansa) tuttomotoriweb.it

Nella perdita del decimo riconoscimento iridato del centauro di Tavullia c’è stato lo zampino del Cabroncito. L’atteggiamento dell’otto volte iridato della Honda di non voler dare fastidio al connazionale Jorge Martin, nella rincorsa mondiale a Bagnaia, ha ricordato anche il modo con cui Marc non battagliò con Jorge Lorenzo nella contesa finale di Valencia che decise il Mondiale 2015. Il campione maiorchino, certamente, non demeritò ma fu agevolato dalla presa di posizione del centauro della Honda.

Le provocazioni sono continuate anche dopo l’addio del nove volte iridato della Yamaha alla MotoGP. Valentino, infatti, ha iniziato nelle vesti manageriali a dirigere il Team Mooney VR46, dando del filo da torcere con i suoi centauri anche a Marc. Il centauro della Honda, forse, proprio attraverso le batoste subite nel corso degli ultimi anni dai ducatisti ha compreso che avrebbe dovuto mollare la RC213V per balzare in sella ad una Desmosedici.

Marc potrebbe, nel 2024, tornare in lizza per un riconoscimento che lo spingerebbe, statisticamente, allo stesso livello di Casey Stoner e Valentino Rossi, vincitori di mondiali in MotoGP su due moto diverse. Per tanti anni si era detto che Marc non aveva avuto il coraggio giusto per competere ai massimi livelli in un altro team. Ora gli aspetta la sfida più ardua nel più piccolo dei team clienti Ducati.

MotoGP, arriva la bordata dell’ex a Valentino Rossi

Marc Marquez ha dalla sua un tifo sfegatato degli spagnoli. Nella prossima stagione il team Gresini con i fratelli Marquez sarà, assolutamente, una frangia estrema del supporto catalano. Fatto curioso è che, al suo posto, in HRC arriverà proprio il fratello minore di Valentino Rossi. Luca Marini ha deciso di lasciare il Mooney VR46 per abbracciare una nuova entusiasmante sfida.

MotoGP, arriva la bordata dell’ex a Valentino Rossi

Tony Elias ha raccontato a Motosan le sue sensazione. Il rider ha vissuto momenti splendidi in MotoGP e bassi clamorosi. Su Marc ha le idee molto chiare e lo considera un animale da gara superiore a tutti i competitor. Lo spagnolo è caduto e si è ripreso tante volte in carriera. Nonostante gli infortuni ha sempre dato il massimo e ha dimostrato di avere una grinta strepitosa.

Ho sempre ammirato molto Valentino – ha spiegato Elias – per tanti anni è stato il mio preferito, per tutto quello che ha fatto. Agostini vinse 15 campionati del mondo, ma all’epoca correva in due categorie nella stessa stagione. Vorrei che Marquez superasse Valentino, non perché lo voglia per qualche motivo in particolare, ma penso che Marc se lo meriti“. Una bordata non male di Elias che ha già il suo pilota preferito da tifare nel 2024.

Impostazioni privacy