Sainz dà speranza alla Ferrari: sentite quella che è la sua previsione

Carlos Sainz vuole un buon risultato in Canada, ma non sarà semplice vista la crisi Ferrari. Ecco qual è il suo pronostico.

La Ferrari deve rimboccarsi le maniche e lavorare, per cercare di tirare fuori qualcosa di positivo dalla SF-23. Il Gran Premio del Canada, settimo appuntamento di un 2023 che sin qui è stato da buttare nel cestino, potrebbe essere una buona occasione, con Carlos Sainz e Charles Leclerc che, almeno in qualifica, potrebbero dire la loro.

Sainz parla del GP del Canada
Sainz in conferenza stampa (ANSA) – Tuttomotoriweb.it

Lo spagnolo ha fatto una gran gara qui lo scorso anno, insidiando la Red Bull di Max Verstappen negli ultimi dieci giri, ma senza riuscire ad infilarlo per via della superiorità sui rettilinei della monoposto del team di Milton Keynes. Il monegasco non andò oltre il quinto posto, dopo essere partito dal fondo della griglia per via della sostituzione della power unit.

Per quest’anno, ovviamente, le aspettative sono al ribasso, vista la situazione tecnica che non è di certo uguale a quella di 12 mesi fa. La Ferrari è quarta forza, anche se a Barcellona, almeno con Sainz, è stata nettamente davanti alle Aston Martin, protagoniste del loro fine settimana peggiore.

Leclerc ha vissuto un week-end da incubo e, nel corso della conferenza stampa, ha ammesso che non ci sono stati problemi particolari sulla sua monoposto, il che non fa altro che aumentare il mistero sul suo undicesimo posto finale. In Canada serve un cambio di passo, anche senza ulteriori sviluppi.

I tecnici dovranno cercare la messa a punto ideale, con il simulatore che ha parlato di una monoposto potenzialmente competitiva su questa pista, e non ci stupiremmo nel caso in cui le vetture della Scuderia modenese dovessero giocarsi la pole position. Come sempre, il problema sarà poi la gestione del passo gara.

Sainz, ecco le sue parole nel giovedì di Montreal

Carlos Sainz è sempre stato un buon interprete di questa pista, ed il secondo posto dello scorso anno ne è stata la conferma. Nel giovedì di Montreal, dedicato alla stampa, il figlio del due volte campione del mondo rally ha parlato ai microfoni di “SKY Sport F1“, raccontando le sue prime sensazioni.

Carlos Sainz e le speranze per Montreal
Carlos Sainz nel paddock (ANSA) – Tuttomotoriweb.it

Ecco le parole di Sainz: “Credo che in F1 la competitività delle vetture sia anche molto legata alle varie piste dove si corre. Forse, quella di Barcellona ha messo in mostra le nostre debolezze, e questo nonostante il fatto che avessimo portato un pacchetto nuovo. Sono fiducioso che comunque gli upgrade che abbiamo fatto esordire in Spagna ci diano una bella mano qui, e se ciò non dovesse accadere, siamo comunque chiamati a spingere per aprire nuove finestre di sviluppo“.

Per quello che riguarda i valori in campo, Carlitos conferma la netta superiorità della Red Bull, che può esaltarsi su tutti i rettilinei, mentre si attende una bella lotta con gli altri rivali: “Sarà una bella lotta, qui non ci sono tante curve ma ci sono parecchi rettilinei. Per la Red Bull sarà sicuramente un tracciato adatto, dobbiamo vedere come andrà la Mercedes su una pista che è ben diversa da quella scorsa“.

Impostazioni privacy