Dove vengono prodotti i motori Fiat? Ecco come stanno le cose

La Fiat è il più grande marchio automobilistico italiano in termini di vendite, ed oggi fa parte di Stellantis. Ecco dove fanno i motori.

In casa Fiat c’è tanta voglia di crescere in futuro, ed in questi mesi si stanno prendendo delle decisioni fondamentali per quello che sarà il destino di questa casa automobilistica. I modelli attesi, in questi prossimi tempi, sono davvero molti, nell’attesa che il marchio torinese riconverta tutta la propria produzione verso l’elettrico.

Fiat (Adobe Stock)
Fiat ecco dove produce i motori (Adobe Stock)

L’obiettivo, in linea con quelle che sono le idee del gruppo Stellantis, è quello di spingersi del tutto verso le nuove tecnologie, con la gamma che potrebbe essere caratterizzata da sole auto “alla spina” già dal 2025. Senza alcun dubbio, il modello più atteso del momento è la Panda, che si dovrebbe vedere già dai prossimi mesi, e che si è prefissata l’obiettivo di diventare un’elettrica disponibile per tutti.

I prezzi di queste vetture, infatti, sono praticamente inarrivabili per gli automobilisti comuni, ed inoltre, non c’è neanche quel risparmio che dovrebbe essere dato dal passaggio all’elettricità rispetto alla benzina o al gasolio. La Fiat è pronta ad un grande salto nei prossimi anni, e se la Panda dovesse far segnare gli obiettivi prefissati, le cose non potranno che migliorare.

Fiat, ecco gli stabilimenti dove produce i propri motori

La Fiat ha diversi stabilimenti dove produce le proprie auto ed i propri motori, ed attualmente quelli più grandi ed importanti sono i seguenti: quello di Mirafiori a Torino produce una gran parte della gamma, ma si occupa anche della costruzione di vetture come la Maserati Levante, la Quattroporte e la 500e, una delle grandi novità degli ultimi anni del marchio piemontese.

Uno dei fiori all’Occhiello è anche lo stabilimento FCA di Cassino, dove si realizzano l’Alfa Romeo Giulia, la Stelvio e la Maserati Grecale. A Pomigliano d’Arco viene realizzata la citycar da anni più venduta in Italia, e stiamo parlando della Panda. Per la versione futura e totalmente elettrica di questa vettura, tuttavia, è atteso un importante cambiamento, visto che con ogni probabilità verrà costruita a Tychy, nello stabilimento polacco di FCA.

In quest’ultimo si realizzano la Abarth 595e e la 595C, così come la Lancia Ypsilon e la 500C e 500 tradizionale con motore a combustione. Anche in Brasile ed in Argentina non mancano i posti in cui FCA e Stellantis hanno i loro stabilimenti, visto che tutti i modelli attivi nel continente sud-americano ed i loro motori vengono lì prodotti.

In Brasile ci sono gli stabilimenti di Betim e Goiana, mentre in Argentina è presente quello di Cordoba. Sono ormai chiusi lo stabilimento Fiat di Termini Imerese, quello dell’Alfa Romeo ad Arese e quello della Lancia di Chivasso, paese noto per aver dato i natali al campione del mondo della MotoGP, vale a dire Pecco Bagnaia.

Sarà molto curioso ora capire come verrà riconvertita la produzione da parte della casa di Torino visto il passaggio all’elettrificazione completa nel prossimo futuro. Come detto, la nuova Panda verrà realizzata interamente nello stabilimento polacco di Tychy, ma non ci sono aggiornamenti sul resto della gamma.

Entra nel gruppo ultimissime news F1-MotoGP e offerte mercato auto