F1, Verstappen esalta i tifosi della Ferrari: ecco la sua previsione

Max Verstappen è il re della F1 attuale, e dovrà difendere i due titoli conquistati. L’olandese ha grande fiducia nella Ferrari per il 2023.

Manca soltanto un mese alla presentazione delle monoposto di F1 che parteciperanno alla nuova stagione, il cui via è previsto per il 5 marzo in Bahrain. Rispetto allo scorso anno, il campionato 2023 si aprirà con circa due settimane di anticipo, e ciò significa che i tifosi dovranno aspettare molto meno tempo prima di rivedere in pista i loro beniamini.

F1 Max Verstappen (ANSA)
F1 Max Verstappen prevede una Ferrari in gran forma (ANSA)

I favori del pronostico non possono che essere dalla parte della Red Bull e di Max Verstappen, il quale dovrà difendere i suoi due titoli conquistati nel biennio precedente. L’olandese è stato un rullo compressore nel 2022, mettendo in mostra una superiorità impressionante, degna dei migliori di sempre della storia della F1.

La Ferrari è chiamata al riscatto, e per farlo potrà contare sul nuovo team principal, vale a dire Frederic Vasseur, che è subentrato a Mattia Binotto dopo l’insufficiente lavoro svolto dall’ingegnere di Losanna. Non dobbiamo pensare che i frutti del suo lavoro potranno vedersi immediatamente, ma è logico che un cambiamento fosse necessario viste le figuracce della passata stagione, e c’è la sensazione che qualcosa stia bollendo in pentola.

Il posto di Inaki Rueda come responsabile delle strategie non sembra essere del tutto al sicuro, ed è probabile che per lui qualcosa cambi in chiave 2023. Lo spagnolo ne ha combinate di cotte e di crude dal 2015 in avanti, anno in cui arrivò a Maranello dopo l’esperienza alla Lotus.

La Ferrari è il top assoluto e non c’è tempo per istruire giovani talenti, occorre puntare sul massimo disponibile sul mercato, ed uno degli errori di Binotto è stato proprio questo: difendere la squadra a tutti i costi aspettando la sua crescita, ma dopo quattro anni era ormai evidente che determinate figure non erano adeguate a ricoprire i propri ruoli, nella speranza che Vasseur metta le cose al proprio posto.

Per battere Verstappen servirà la perfezione assoluta, visto che uno così non lo si sconfigge per caso, ma soltanto a seguito di un lavoro perfetto. La Scuderia modenese è da troppi anni ben lontana dall’impeccabilità, ed il manager francese può essere l’uomo giusto in tal senso. I prossimi vesi faranno cadere i nostri dubbi.

F1, Verstappen prevede una Ferrari in gran forma

Max Verstappen dovrà proteggere i suoi due titoli mondiali vinti nell’ultimo biennio, ma la F1 è un mondo in cui le cose possono cambiare molto rapidamente. Per questo motivo, la Red Bull non può dormire sonno tranquilli, ed il campione del mondo conosce la forza dei suoi avversari, così come dei rispettivi team.

La Ferrari ha scommesso sul 2023 per rinnovare la promessa iridata ai suoi tifosi, con il nuovo team principal, Frederic Vasseur, che pare avere le idee chiare sul dà farsi. Il manager francese vuole riportare il Cavallino a lottare per il mondiale, cosa che non accade dal lontano 2012, quando Fernando Alonso fu beffato da Sebastian Vettel nel gran finale di Interlagos.

Verstappen sembra aver aperto un nuovo ciclo per la Red Bull, e la Rossa e la Mercedes dovranno far di tutto per cercare di garantire alla F1 una stagione equilibrata e non a senso unico come quella dello scorso anno. Il figlio di Jos ha parlato delle sue aspettative in un incontro con la stampa, affermando che l’assenza della Ferrari dalla lotta per il titolo nella seconda parte del 2022 lo ha sorpreso.

Ecco le sue parole: “Pensavo che la Ferrari riuscisse a restare in corsa per il mondiale più a lungo, visto che le nostre vetture erano molto equilibrate a livello di performance. Andando a memoria, non ricordo molti fine settimana in cui abbiamo dominato nettamente. Sono comunque molto contento di come sia finita la stagione, non è mai troppo bello giocarsela fino in fondo come nel 2021, si tratta di sfide che ti ricoprono di pressione e ti costringono ad uno sforzo enorme“.

In chiave 2023, Super Max si aspetta una battaglia a tre contro Ferrari e Mercedes, entrambe desiderose di riscatto dopo le delusioni recenti: “Credo che nel 2023 avremo una lotta molto serrata, saremo tutti molti più vicini. La Ferrari sarà ben presente, avevano un pacchetto già molto competitivo lo scorso anno che avranno sicuramente ottimizzato per il prossimo campionato. Mi aspetto anche una Mercedes in gran forma, che vorrà riscattare una stagione molto difficile“.

Verstappen resta il favorito numero 1 visto quanto ha fatto vedere nel 2022, dimostrando che il titolo vinto contro Lewis Hamilton lo ha tranquillizzato portandolo quasi alla perfezione. L’olandese ha ormai praticamente zero punti deboli, e pensare di spodestarlo dal trono iridato sarà un’impresa assai complessa. La concorrenza è avvisata.