Vladimir Putin, il suo garage è pazzesco: tante auto da sogno (VIDEO)

Vladimir Putin è uno dei personaggi più discussi degli ultimi mesi per via di quanto sta accadendo in Ucraina. Ecco il suo parco auto.

Il 2022 è stato un anno ricco di eventi che hanno segnato la storia del nostro pianeta, come la morte della Regina Elisabetta II, ma anche e soprattutto delle follie che si stanno susseguendo in Ucraina a causa della guerra scatenata dalla Russia. Proprio per questo motivo, Vladimir Putin è al centro della scena mondiale, e di lui non si fa affatto un gran parlare per l’invasione del paese limitrofo, avvenuta alla fine del febbraio scorso.

Vladimir Putin (LaPresse)
Vladimir Putin ha tante auto di lusso (LaPresse)

Il conflitto russo-ucraino ha avuto delle conseguenze devastanti sul mondo occidentale e non solo, con rincari che stanno devastando le economiche mondiali e prezzi alle stelle per quanto riguarda anche i beni primari. La prima, grande novità di cui fummo protagonisti in quei mesi di inizio 2022 furono i clamorosi aumenti riguardanti il prezzo dei carburanti, con benzina e diesel ben oltre i 2 euro al litro.

Tutto ciò condusse, parlando dell’Italia, il governo di Mario Draghi ad imporre il taglio alle Accise, permettendo ai prezzi di tornare un minimo nella normalità, ma ora le cose sono cambiate. Dopo quasi un anno in cui si è agito con questa misura, l’esecutivo guidato da Giorgia Meloni ha revocato il taglio alle accise, e proprio dal primo gennaio, i prezzi sono tornati a salire.

Passando, invece, ad un’analisi relativa al mondo del motorsport, anche in questo campo le novità non sono affatto mancate. Subito dopo l’invasione da parte di Vladimir Putin, la F1 decise, senza mezze misure, di cancellare il Gran Premio di Russia, previsto a settembre e che si sarebbe dovuto disputare sulla pista di Sochi.

Per essere precisi, questa corsa si sarebbe dovuta spostare a San Pietroburgo nei prossimi anni, ma la F1 ha deciso di rompere del tutto il contratto con i promoter locali, decidendo di annullare tutte le edizioni di questa corsa. Anche i piloti russi sono stati banditi dalla FIA in termini di iscrizione con la loro bandiera alle varie competizioni, ed il caso che ha fatto più discutere è stato quello relativo al licenziamento di Nikita Mazepin da parte della Haas.

Gunther Steiner, dopo i test di Barcellona, ha deciso di mandare a casa il russo, facendo spazio a Kevin Magnussen, autore di una stagione strepitosa, culminata nella pole position al Gran Premio del Brasile. C’è da dire che Putin ha combinato una bella serie di disastri, ed ora la situazione con l’Ucraina si mantiene molto tesa, con i bombardamenti che sono proseguiti anche durante le vacanze di Natale. Nelle prossime righe, vi mostreremo una curiosità legata al presidente della Russia ed alle sue auto private.

Vladimir Putin, ecco la sua collezione di auto private

Il patrimonio di Vladimir Putin è difficile da quantificare, ma alcune stime parlano di cifre ben superiori ai 5 miliardi di euro, e si tratta di uno degli uomini più ricchi di tutta la Russia. Un personaggio così non può non avere una collezione di auto private di tutto rispetto, ed è proprio ciò di cui vi parleremo oggi.

Una delle più moderne è sicuramente la Mercedes ML 500, uno dei Suv più famosi della casa tedesca che è in grado di portare il proprio proprietario dovunque egli vuole, visto l’assetto rialzato e delle prestazioni eccezionali su qualsiasi tipo di fondo stradale. Tuttavia, questa vettura della casa di Stoccarda non può nulla, in termini di lusso, rispetto a quella che vi stiamo per mostrare.

La Aurus Senat Limousine è quanto di più comfortevole si possa sperare di trovare in giro per la Russia. La casa ha la propria sede a Mosca, e questa vettura è stata personalizzata secondo le esigenze di Vladimir Putin stesso, per soddisfare ogni sua volontà e ricerca del lusso. Nella sua collezione non mancano una Laterev Sedan ed una Neva 4×4, mentre non ci sono notizie riguardo a supercar ad alte prestazioni.

Come potrete immaginare, il presidente della Russia non può spostarsi in maniera autonoma, ed è ovvio che disponga di auto molto spaziose dove può essere ospitato, che ovviamente vengono guidate da personale addetto. La collezione di Putin fa iinvidia a chiunque, e potrete gustarvi le sue auto private nel video che abbiamo postato in basso, caricato sul canale YouTube Luxury Empire“.

La speranza è che il presidente della Russia, nel giro di poche settimane, riesca a tornare sui suoi passi ed a garantire una situazione di maggior stabilità dopo quasi un anno di conflitti. Putin ha tutto per godersi una vita tranquilla e rilassata, senza dover causare altre vittime e distruzione.