Ducati, splendida dedica per i titoli: arrivano due Panigale inedite (FOTO)

La Ducati ha deciso di omaggiare i successi iridati di Pecco Bagnaia ed Alvaro Bautista. Ecco le Panigale V4 pensate per l’occasione.

Il 2022 è stato un vero e proprio capolavoro da parte della Ducati, che si è eletta a nuova regina del panorama motociclistico. I tempi dei domini giapponesi sono stati spazzati via da una stagione a tinte rosse, che ha costretto la concorrenza ad un netto ko, e c’è la sensazione che il meglio debba ancora venire.

Ducati Pecco Bagnaia ed Alvaro Bautista (ANSA)
Ducati Pecco Bagnaia ed Alvaro Bautista campioni del mondo (ANSA)

Pecco Bagnaia ha riportato il titolo mondiale piloti della MotoGP alla casa di Borgo Panigale, e lo stesso ha fatto Alvaro Bautista per quanto riguarda la Superbike. Lo spagnolo è stato uno schiacciasassi nella seconda parte di stagione, chiudendo i conti in anticipo e senza dare scampo alla Kawasaki di Jonathan Rea, leggenda delle derivate di serie, ed al campione del mondo in carica Toprak Razgatlıoğlu in sella alla Yamaha, l’ultimo a mollare in un 2022 tutto firmato dal marchio bolognese.

Per la Ducati è stato un anno d’oro, ma guai a pensare che si sia trattato di un caso isolato. Quando Casey Stoner trionfò nel 2007 battendo la Honda di Dani Pedrosa e la Yamaha di Valentino Rossi, tutti gridarono all’impresa storica del pilota australiano, nella consapevolezza che la moto italiana non fosse affatto il mezzo migliore in pista, ma che il rider di Southport l’avesse guidata in una maniera devastante per i rivali.

All’epoca si trattò di un caso italiano, visto che Casey non fu mai in grado di ripetersi, se non nel 2011 ma in sella alla ben più performante Honda prima di annunciare un prematuro ritiro. Adesso, le Rosse sono le regine assolute dopo anni di duro lavoro, grazie ad una Desmosedici GP22 e ad una Panigale V4 R che si sono rivelate di un’altra categoria.

Ovviamente, anche i piloti ci hanno messo del loro, con Bagnaia e Bautista che le hanno guidato nel modo migliore. Il rider iberico ha vinto le sue gare in maniere molto simili, riuscendo sempre a gestire la situazione nella prima metà di corsa, per poi azzannare i rivali quando le cose iniziavano a farsi serie.

Ciò fu un segnale di superiorità mostruoso, che fece capire agli altri che era in totale controllo della situazione. Per Bagnaia è stato sicuramente meno facile, visto che la sua Rossa ci ha messo alcune gare prima di raggiungere un livello tecnico sopraffino, impossibile da eguagliare per Fabio Quartararo e tutti gli altri sfidanti.

Il rider torinese è stato bravo nel saper rispondere alle critiche dovute ai troppi errori commessi nelle prime gare, che dopo la caduta del Sachsenring lo fecero precipitare a -91 dal leader del mondiale. Da quel momento in poi, Pecco è riuscito a cambiare del tutto la propria mentalità, recuperando punti strada facendo e completando la propria impresa.

Una stagione così meritava di essere celebrata nella maniera migliore dalla casa di Borgo Panigale, che infatti ha pensato bene di presentare due moto inedite con la livrea ufficiale del team Lenovo di MotoGP ed Aruba.it relativamente al mondiale Superbike. Ora andremo a scoprire questi due capolavori.

Ducati, ecco le Panigale V4 dedicate ai titoli mondiali vinti

La Ducati ha celebrato il trionfale 2022 con una splendida festa andata in scena nella serata di giovedì 15 dicembre a Bologna, nell’evento denominato “Campioni in Piazza“. Tantissimi i tifosi ducatisti che hanno preso parte all’evento, potendo incontrare da vicino i campioni del mondo Pecco Bagnaia ed Alvaro Bautista.

Per festeggiare una stagione strepitosa, la casa di Borgo Panigale ha realizzato due versioni speciali di moto, la Panigale V4 Bagnaia 2022 World Champion Replica e la Panigale V4 2022 World Champion Replica, dedicata al trionfo di Bautista. Le moto saranno costruite in 250 esemplari ciascuna, entrambe caratterizzate dalla livrea ufficiale del team Lenovo di MotoGP ed Aruba.it di Superbike.

Ducati Panigale V4 Bagnaia e Bautista (Ducati)
Ducati Panigale V4 Bagnaia e Bautista (Ducati)

Le moto sono realizzate in versione monoposto, esattamente come quelle da gara, con una piastra di sterzo in alluminio. Si può utilizzare anche il silenziatore dell’Akrapovič ed i freni della Brembo. Si tratta di due Ducati entrambe spettacolari, che grazie all’utilizzo di materiali specifici consentono un grande risparmio di peso e prestazioni eccellenti, che non possono sfuggire agli appassionati delle due ruote.

Ducati Panigale V4 Bagnaia (Ducati)
Ducati Panigale V4 Bagnaia (Ducati)

 

Non è ancora noto il prezzo, ma è chiaro che un modello così esclusivo si andrà ad aggirare su cifre molto elevate. L’impresa di Bagnaia e quella di Bautista sono state celebrate nel migliore dei modi, ed in queste foto potrete ammirare questi capolavori che sono stati svelati proprio a Bologna pochi giorni fa.

Ducati Panigale V4 Bautista (Ducati)
Ducati Panigale V4 Bautista (Ducati)