Che fine ha fatto Mika Hakkinen? Cosa fa oggi il rivale di Schumacher

Mika Hakkinen è stato una leggenda assoluta della F1, con i suoi due titoli Mondiali che vengono ancora oggi ricordati e celebrati a dovere.

Per poter diventare una leggenda bisogna avere anche un rivale storico, con Mika Hakkinen che ha avuto l’opportunità di poter vincere e lottare con Michael Schumacher, per questo motivo il finlandese continua ancora oggi a essere considerato come uno dei più grandi della storia della Formula 1.

Mika Hakkinen (ANSA)
Mika Hakkinen (ANSA)

Ci sono delle stagioni che riescono a entrare per sempre nella storia e nel cuore di tutti gli appassionati della Formula 1, con la fine degli anni 90 che sicuramente sono stati molto palpitanti.

La sfida tra Ferrari e McLaren era una di quelle che teneva davvero tutti quanti con il fiato sospeso, con la sfida tra Michael Schumacher e Mika Hakkinen che è entrata sicuramente nella leggenda assoluta.

Il finlandese della McLaren ha avuto modo di poter contrastare il dominio assoluto del Kaiser, con il tedesco che ha dovuto aspettare l’inizio del nuovo millennio per poter diventare ancora una volta campione del mondo con la Ferrari, dopo i due Mondiali con la Benetton.

Non deve dunque sorprendere se ancora oggi figure come Hakkinen vengano considerate leggendarie e inarrivabili, uno dei più grandi piloti che ci siano mai stati nella storia della Formula 1.

Tutta la sua carriera è stata portata avanti con la McLaren, con la sua straordinaria pazienza che gli ha dato modo di poter passare anche attraverso una serie di stagioni davvero molto negative, infatti all’inizio la vettura non era di certo competitiva.

Ricordiamo inoltre come Hakkinen sia sempre stato uno davvero con una gran faccia tosta, basti pensare che quando era solamente un debuttante in Formula 1 era il compagno di squadra addirittura di Ayrton Senna, con i battibecchi con il brasiliano che non mancarono mai.

Insomma stiamo davvero parlando di una delle figure più importanti della storia recente dell’automobilismo, con il suo rapporto con le quattro ruote che chiaramente non poteva in alcun modo fermarsi.

Dopo aver vinto i Mondiali del 1998 e del 1999 entrò in crisi, con il Mondiale del 2000 che diede comunque ancora l’opportunità di mostrare il suo talento, mentre nel 2001 fu solamente una comparsa.

A quel punto ho deciso definitivamente di abbandonare questo mondo per dedicarsi ad altre competizioni sempre automobilistiche, con la DTM che gli ha dato grandi opportunità di successi.

Dopo tanto tempo però il richiamo della Formula 1 era davvero troppo grande per lui, soprattutto quella sua McLaren in grande crisi da un punto di vista dei risultati ed economici che aveva bisogno almeno di risollevarsi almeno per quanto riguarda l’immagine.

Ecco allora come mai dal 2017 Mika Hakkinen è tornato a tutti gli effetti in pista, con il suo ruolo che è proprio quello di ambasciatore della scuderia McLaren.

Ovviamente si tratta solamente di un ruolo simbolico, non può assolutamente mettere mano alle decisioni della Scuderia di Woking, ma la sua presenza comunque è una grandissima opportunità di crescita anche per gli altri piloti.

Questo però ormai non è più il suo unico lavoro, infatti Hakkinen è a tutti gli effetti all’interno della realtà imprenditoriale, aprendo un’applicazione che è davvero molto apprezzata.

Hakkinen e l’imprenditoria: non più solo F1

Dunque ancora oggi tutti quanti conoscono perfettamente la storia e la carriera di Mika Hakkinen, uno di quei piloti che sarà sempre nel cuore di tutti gli appassionati.

Eppure sono in pochi a sapere che la sua vita era recente non si è dedicata solamente all’automobilismo, anzi ha avuto a tutti gli effetti una vera e propria svolta industriale.

Il ragazzo infatti ha deciso di investire sempre di più all’interno di un’applicazione che sta diventando sempre più apprezzata per la gestione delle proprie disponibilità economiche, ovvero iNZDR.

Si tratta di un’applicazione che permette di gestire la raccolta fondi, un qualcosa che è sempre stato molto caro alle figure di spicco del mondo dello spettacolo, dunque in questo modo c’è la possibilità di poter tenerle sempre costantemente controllate.

Ecco allora come mai Hakkinen in questo modo ha avuto l’opportunità di poter far accrescere sempre di più il proprio nome all’interno del mondo dello spettacolo, infatti ormai tutti quanti sono sempre di più ammaliati dal suo lavoro.

Ovviamente questo si tratta di un lavoro esterno, con Mika che è stato uno dei promotori di questa attività è chiaramente uno dei grandi finanziatori, non si tratta ovviamente di colui che ha realizzato in prima persona all’applicazione.

Hakkinen non perde comunque mai occasione di poter tornare in quel paddock e in quel box che gli ha permesso di poter diventare una vera e propria leggenda nel mondo della Formula 1, un pilota che ha dimostrato costantemente di poter essere in grado di poter sbaragliarla con la concorrenza con la sua classe davvero immensa.