Alfa Romeo, in arrivo una nuova Mito Sport? Ecco come sarà (VIDEO)

L’Alfa Romeo potrebbe puntare sull’uscita di nuovi modelli, e c’è già chi sogna una nuova Mito Sport. Ecco le sue forme immaginarie.

Ventate di grandi novità in Alfa Romeo, in attesa che tutta la gamma venga trasformata in elettrica, come da piani del gruppo Stellantis. La notizia degli ultimi giorni riguarda proprio il fatto che le prossime Giulia e Stelvio diventeranno totalmente delle auto “alla spina”, segnando un grande cambiamento, una rivoluzione completa per la casa del Biscione.

Alfa Romeo (Adobe Stock)
Alfa Romeo pronta a rinnovare la gamma con nuovi modelli (Adobe Stock)

La prima elettrica completa è attesa per il 2024, e dovrebbe essere proprio un nuovo Suv di cui però si sa ancora molto poco. Ciò che è certo è che il futuro dell’Alfa è proprio legato ai crossover, vista la recente uscita della Tonale, prima ibrida in assoluto per la casa di Arese, ed il restyling dello Stelvio.

A ciò, come detto poco fa, si aggiunge un Suv che sta arrivando ed anche un altro “gigante” della strada, che si sarebbe dovuto chiamare Brennero, ma che invece assumerà una differenze denominazione, come recentemente affermato dal CEO Jean-Philippe Imparato.

L’Alfa Romeo che conoscevamo, di certo, non ci sarà più, e questo marchio sta puntando sulle nuove tecnologie per i prossimi anni. La speranza dei puristi è che ciò che si è verificato in Svizzera possa accadere anche in Italia e nel resto d’Europa, allontanando il più possibile lo spettro del completo passaggio all’elettrico.

Infatti, si parla in maniera sempre più insistente della pesante crisi energetica, e la Confederazione Elvetica ha imposto dei limiti di velocità straordinari alle auto elettriche, per evitare che vadano a sprecare troppa corrente da destinare ad altri utilizzi. Ciò ha fatto scoppiare non poche polemiche, dal momento che è apparsa come una vera e propria presa per i fondelli nei confronti di chi ha sborsato fior di quattrini per assicurarsi una EV.

Questa tipologie di auto, infatti, sono ancora costosissime, discorso che è valido anche per le ibride plug-in e le ibride tradizionali. Pensare di acquistare questi modelli per poi non poterli sfruttare al massimo è assolutamente da fuori di testa, ma la Svizzera ha preso questa decisione, e per il momento non ci sono speranze di passi indietro.

Che sull’elettrico siano sorti alcuni dubbi non è una novità, visto anche ciò che è emerso dalle indiscrezioni provenienti da Bruxelles. Pare, infatti, che l’Europa stia pensando ad una deroga riguardo allo stop alla produzione di vetture con motore termico, attualmente fissato per il 2035, visto che molti paesi sono molto indietro in termini di infrastrutture, così come i costruttori.

Non tutti, infatti, sono ben messi come le grandi case tedesche o similari, ed anche per Fiat ed Alfa può essere fatto un discorso simile. I marchi italiani hanno iniziato ad investire tardi su queste tecnologie, e si ritrovano, proprio per tale motivo, in evidente ritardo rispetto ad una concorrenza molto agguerrita.

La Fiat ha da poco presentato le sue prime vetture elettriche, mentre il marchio del Biscione non lo farà prima del 2024, come detto in apertura. Nel frattempo, c’è chi immagina già un modello futuro per l’Alfa, sognando il ritorno della Mito Sport, rivisto ovviamente in chiave contemporanea. Scopriamo come potrebbe essere.

Alfa Romeo, ecco come sarà la Mito Sport

Elettrico o meno, dopo alcuni anni di silenzio si è tornato molto a parlare di Alfa Romeo, e questo è sicuramente merito del gruppo Stellantis che sta lavorando al rilancio del marchio. Qualche anno fa ci aveva provato Sergio Marchionne, ma la sua scomparsa aveva mandato a monte i tanti bei progetti che il manager aveva in mente.

Come detto in precedenza, ci sono tanti modelli allo studio al momento, ma gli appassionati vanno sempre oltre con l’immaginazione, e c’è chi ha pensato al ritorno sul mercato della Mito Sport. Sul canale YouTube Manhoub 1” è apparso un render relativo ad una versione che potrebbe uscire tra il 2023 ed il 2024, ma qui bisognerà capire se chi lo ha realizzato lo ha fatto sulla base di indiscrezioni o se è tutto frutto della propria immaginazione.

Dalle immagini che potrete vedere nel video postato in basso, si tratta di una vettura molto particolare, idealizzata come un Mini Suv, tipologia di auto che ormai sta dominando il mercato in lungo ed in largo. Visto che la data di uscita, immaginata dall’utente, è relativa ai prossimi periodi, è facile pensare che l’abbia immaginata con motore non ancora full electric, ma magari con un ibrido tradizionale o plug-in. Nei prossimi mesi, ovviamente, ne sapremo di più, ma c’è da ammettere che le sue forme lasciano molto ben sperare.