Marquez, arriva la clamorosa ammissione: ecco quella che l’ha stregato

Marc Marquez è uno dei migliori piloti nella storia della MotoGP, ma anche lui ha avuto una vettura preferita rispetto a tutte le altre.

La MotoGP ha saputo crescere perfezionarsi sempre di più negli ultimi anni grazie anche alla presenza di una serie di grandi campioni che hanno permesso alla realtà delle due ruote di diventare sempre di più apprezzata, con Marc Marquez che è stato uno dei suoi grandi protagonisti, ma anche lui ha una moto del cuore.

Marc Marquez (ANSA)
Marc Marquez (ANSA)

Indubbiamente in questi ultimi anni la MotoGP ha saputo crescere a perfezionarsi sempre di più nel corso della sua storia, tanto è vero che il nuovo millennio può essere considerato il periodo d’oro delle due ruote.

In questi anni sono nati davvero grandissimi campioni che hanno permesso così al motociclismo di poter essere sempre più apprezzato, tanto è vero che per un certo periodo ha saputo avvicinarsi sempre di più anche al mondo della Formula 1.

Uno di quelli che sicuramente è stato maggiormente apprezzato è lo spagnolo Marc Marquez, un campione leggendario che ha avuto l’opportunità di poter scrivere pagine memorabili nella storia delle due ruote.

In totale nella sua carriera sono stati addirittura ben otto i titoli Mondiali vinti, sei di questi nella classe regina della MotoGP, per questo motivo risulta essere uno dei più vincenti della storia.

Soprattutto il decennio che va tra il 2010 e il 2019 è stato davvero quello dominante per il pilota spagnolo, con tutti i suoi trionfi in MotoGP che sono avvenuti in questo arco temporale.

Dunque davvero molto difficile per lui riuscire a scegliere una motocicletta preferita, ma la federazione ha deciso di realizzare una splendida breve intervista nella quale ha voluto scoprire delle curiosità sul ragazzo.

Una domanda è stata proprio quale sia stata la sua motocicletta preferita, un qualcosa al quale non è assolutamente facile rispondere, considerando infatti la quantità incredibile di vittoria.

Alla fine però lo spagnolo ha deciso di citare anche un pochino a sorpresa, la Honda RC213V del 2013, quella che gli ha dato l’opportunità di vincere il mondiale al fotofinish con il connazionale Jorge Lorenzo.

In molti infatti erano convinti che la sua motocicletta preferita sarebbe stata quella del 2019, ovvero quella dell’ultimo titolo mondiale che è stato davvero dominato dall’inizio alla fine.

Invece Marquez ha citato quella del 2013, una stagione che sicuramente è stata tra le più complicate per lui per poter vincere il titolo mondiale soprattutto perché c’era una grandissima Yamaha di Jorge Lorenzo.

Andando a vedere i risultati ci rendiamo conto come effettivamente questa vettura fosse davvero perfetta per le sue caratteristiche, dato che escludendo il ritiro nel Gran Premio d’Italia alla quinta tappa e la squalifica in Australia alla terzultima, Marc è sempre andato a podio.

Il Mondiale però è stato vinto solamente l’ultima tappa, in quella Valencia che ha visto uno dei finali più emozionanti della storia, con il successo di Lorenzo che non è bastato per poter superare il connazionale, dato che a Marquez è basato il terzo posto finale.

Andiamo però a vedere in maniera più specifica le caratteristiche di quella che viene considerata la moto preferita da Marquez.

La Honda RC213V del 2013: ecco il gioiello di Marquez

Il Mondiale del 2013 dunque venne considerato da Marc Marquez quello migliore della propria carriera, dando così la possibilità allo spagnolo di salire ancora una volta sul gradino più alto del mondo.

La vettura si presentava con un motore V4 da 1000 di cilindrata, con al suo interno una potenza da 230 cavalli, con il cambio che era elettronico sequenziale con un totale di 6 marce.

In questo modo aveva anche l’opportunità di poter toccare con me punta massima addirittura di 350 km/h, con questa vettura che fu la prima di sempre a poter portare Marquez alla vittoria del titolo Mondiale.

Probabilmente anche per questo che è stata così tanto apprezzata e che ancora oggi continua a essere perfezionato sempre di più, infatti è dal 2012 che la Honda decide di portare avanti questo progetto.

La moto nel 2013 però sembrava essere davvero realizzata su misura per lo spagnolo, nonostante il record assoluto di vittorie in un Mondiale sia stato realizzato nel 2014 con un totale addirittura di 13, una in più rispetto al 2019.


Probabilmente però il ricordo della prima vittoria assoluta in MotoGP da parte di Marc Marquez rappresenta per lui il momento più bello della propria carriera, per questo motivo ha individuato nel 2013 la sua annata migliore.

Ora l’obiettivo però è tornare finalmente al vertice cercando di lottare per le prime posizioni, perché questo decennio è iniziato in maniera davvero molto sfortunata, con i problemi alla spalla che gli hanno impedito di completare la stagione anche in questo 2022, ma Quartararo e Bagnaia sono sicuramente avvisati perché dal 2023 tornerà lo spettro del cannibale Marc Marquez.

Impostazioni privacy