Auto volante sempre più realtà: il nuovo test che stupisce tutti (VIDEO)

E’ andato molto bene il primo test di una società cinese che vuole produrre nel giro di pochi anni la prima auto volante sul mercato.

Se c’è un sogno continuo da parte dell’uomo è quello di volare. L’industria in questo campo sta facendo passi da gigante, con elicotteri e aerei sempre più all’avanguardia, ma la realtà è che uno dei più grandi desideri è quello di trasformare il volo come una possibilità per tutti. Se andiamo a vedere nell’immaginario collettivo, a cui ha contribuito molto l’industria cinematografica, è quello di un’auto che sappia anche volare, un po’ come predetto anche da Ritorno al Futuro. L’arrivo di auto volanti commercialmente valide è stato erroneamente predetto innumerevoli volte nel corso del secolo scorso, ma negli ultimi anni, con il rapido passaggio alla produzione di veicoli elettrici, l’idea che viaggeremo come Doc e Marty McFly nel prossimo futuro sembra essere riprendere piede.

L'auto volante della XPeng (fonte Youtube)
L’auto volante della XPeng (fonte Youtube)

Le aziende dedicate alle auto volanti negli ultimi anni stanno ora spuntando come funghi, segno che c’è davvero l’opportunità che in un prossimo futuro cambi il modo di vivere l’auto. Tra le aziende emergenti c’è la cinese Xpeng, che sta cercando di allocare risorse per questo progetto.

Alcune case come la Klein Vision ha già fatto dei test positivi, tanto che ad inizio anno ha ottenuto dall’Autorità per l’Aviazione Civile della Slovacchia il certificato ufficiale di aeronavigabilità per la propria AirCar. Ma anche la Xpeng è molto vicina al grande passo. Infatti ha creato un proprio modello che ha compiuto un volo promettente.

Xpeng, ecco la nuova auto volante

Per realizzare il proprio progetto di auto volante, la società ha creato una divisione a parte, la Xpeng HT, con l’unico obiettivo di creare veicoli eVTOL (elettrici a decollo e atterraggio verticale). E c’è riuscita, portando a termine il suo primo prototipo che proprio nelle scorse ora ha effettuato il primo volo di prova. E’ stata la stessa Xpeng ha condividere il video sui social. Il modello in questione si chiama per ora Xpeng AeroHT e ha volato comunque non per molto.

Nel video si vede uscire dal garage quest’auto volante, per poi passare alle operazioni di peso  prima di accendere i suoi otto grandi rotori e decollare. C’era molta tensione tra gli ingegneri, perché si sa che con progetti molto acerbi il guasto è dietro l’angolo ma alla fine il primo volo è andato molto bene, con il veicolo che si è alzato in volo e poi è atterrato con successo. Sono stati effettuati anche dei testi interessanti, come quello dello spegnimento di uno  o più rotori durante il volo per capire cosa accadrebbe in caso di guasto di uno o più motori mentre il veicolo è in aria.

A vederla bene si tratta di un’auto volante non come le classiche viste finora ma una vera automobile con dei rotori sul tetto proprio come un drone. Ma le braccia che ospitano questi motori possono essere ripiegate in modo che non sporgano quando si desidera guidare il veicolo su strada come un’auto normale. Questo modello ha ancora un volante ovale come le classiche auto, ma questo potrebbe cambiare con i prossimi modelli, dove si affinerà proprio il prodotto. Oltre al volante, il conducente/pilota dovrebbe anche utilizzare una leva di destra per far muovere il veicolo avanti e indietro, su e giù, nonché per eseguire virate e effettuare un volo stazionario.

Non è del tutto chiaro se Xpeng abbia intenzione di portare in produzione proprio questo veicolo o se si tratta semplicemente di un prototipo di sviluppo per la raccolta di dati. La compagnia ammette che è molto difficile far volare un veicolo da 2 tonnellate e che attualmente non potrebbe volare per più di poche decine di miglia con una carica della batteria elettrica, ma che il volo di prova è stato un successo ed è ottimista sul fatto che sarà in grado di fornire il primo veicolo elettrico al mondo in grado di guidare e volare nel giro di pochi anni. Vedremo se manterranno la promessa.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news