Che lavoro fa Domizia Castagnini? Tutto sulla fidanzata di Bagnaia

Fanno coppia fissa ormai da diversi anni. Ecco chi è Domizia Castagnini, la ragazza che ha rubato il cuore del ducatista Bagnaia.

La sua pagina Instagram è un racconto per immagini del suo rapporto con Pecco Bagnaia. Una storia cominciata quanto il piemontese era ancora in Moto3 con Mahindra.

Come spesso accade per le “wag” del mondo dei motori, Domizia Castagnini è riservata e di lei non si hanno molte informazioni.

Pecco Bagnaia (Ansa Foto)
Pecco Bagnaia (Ansa Foto)

Sappiamo solo che è una buyer nel campo della moda con quasi 34mila seguaci sui social. Come invece si è sviluppato l’amore per il pilota lo ha raccontato lei stessa in un’intervista a Sky.

L’ho conosciuto che era nella classe più piccola del motomondiale e abbiamo condiviso le varie esperienze della sua vita e della sua carriera. Gli alti e i bassi“, le parole della ragazza che ha poi svelato le criticità iniziali. “Io studiavo a Torino, poi però mi sono trasferita a Milano. Ma per fortuna in seguito ho trovato un lavoro a Pesaro. E a quel punto abbiamo cominciato a convivere. Dopo 4 mesi è scoppiata la pandemia ed è stata la prova del nove per quanto riguarda la sopportazione. Alla fine è andata bene“.

A dispetto delle compagne dei calciatori, perlopiù influencer, la Castagnini vanta una laurea triennale in “Marketing per il settore dell’abbigliamento” e un master in “Fashion Buying”.

Chi è il grande amore di Bagnaia

Nel contesto del colloquio con l’emittente a pagamento anche il rider Ducati si è espresso in maniera ultra-romantica nei confronti della corregionale.

Mi ritengo fortunato ad avere avuto l’occasione di stare con lei, con Dudi, come la chiamo io. Mi ha permesso di focalizzarmi solo sul buono. E non ho mai pensato a una vita senza di lei“, una dichiarazione d’amore a tutto tondo.

Eppure, come spiega il torinese, non è stato un colpo di fulmine. Questo per colpa del suo carattere poco incline a dare confidenza.

Al principio è stato complicato, perché lei è sempre stata molto espansiva, mentre io invece no. Ero talmente chiuso che a volte le dicevo le cose senza neanche chiamarla con il suo nome. Ero strano. Stando con lei sono migliorato molto. Con il tempo sono diventato il più tenerone dei due“, ha confessato il #63.

Iridato Moto 2 nel 2018, Francesco Bagnaia, per tutti Pecco, si è fatto subito notare nelle minimoto e in minigp, diventando campione nel 2009. Nel 2010 compete nel campionato mediterraneo 125 PreGP terminando in piazza d’onore. Nel 2011 e nel 2012 è tra i protagonisti del CEV, concluso al terzo posto. Nel 2013, grazie alle vittorie ottenute, viene ingaggiato dalla Honda in Moto3. Nella ex 125 cc resterà fino al 2016, prima del biennio nella classe cadetta e l’esordio in MotoGP.

Quando manca un solo round al termine della sua quarta stagione nella massima categoria si trova lotta per il titolo con la Yamaha di Fabio Quartararo. Il francese sembrava destinato a riconfermarsi campione, ma alcune cadute e un ruolino di marcia monstre da parte dell’italiano, ha reso possibile il suo rimontone, tanto che ora il ducatista è al comando con 258 punti contro i 235 del rivale.

Se riuscisse nell’impresa sarebbe il primo sigillo a firma Borgo Panigale dopo quello del 2007 con Casey Stoner.

Domizia Castagnini e Pecco Bagnaia (Domizia Castagnini Instagram)
Domizia Castagnini e Pecco Bagnaia (Domizia Castagnini Instagram)

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news