L’Audi RS 3 più potente di sempre: la Performance Edition fa paura

Da 0 a 100 in soli 3,8 secondi, velocità massima di 300 km/h e trazione integrale con RS torque splitter. L’Audi RS 3 sarà realizzata in soli 300 esemplari.

Mai una compatta sportiva si era spinta a tanto, con numeri e prestazioni che riscrivono, già a leggerli, i riferimenti della propria categoria. La nuova Audi RS3 Perfomance Edition è un concentrato di tecnica ed adrenalina, per quella che è l’RS 3 più veloce e potente mai realizzata, nonostante le ultime e recenti Audi RS 3 Sportback e Audi RS 3 Sedan avessero già innalzato il grado di prestazioni.

Audi Logo (Adobe Stock)
Audi Logo (Adobe Stock)

Velocità massima di 300 km/h e 407 CV di potenza

Partiamo col dire che siamo davanti alla prima compatta, in assoluto, a raggiungere i 300 kmh di velocità massima, capace di coprire da 0 a 100 in soli 3,8 secondi. Merito dei 407 CV sprigionati dal motore 5 cilindri 2.5 TFSI.

A queste prestazioni l’Audi RS 3 Performance Edition aggiunge anche la trazione integrale quattro con tecnologia RS torque splitter, i freni carboceramici e uno stile che esalta i muscoli e il carattere della vettura. Realizzata a tiratura limitata, con un numero di modelli prodotti e distribuiti che non supererà le 300 unità, l’Audi RS 3 Performance Edition arriverà sul mercato italiano nel primo trimestre del 2023.

Audi RS 3 Performance Edition: assetto vettura al top

Disponibile sia nella configurazione due che tre volumi, la potenza che è in grado di sprigionare questa Audi RS 3 Performance Edition ha richiesto una messa a punto specifica. L’assetto della vettura è stato portato al top, con un camber delle ruote più marcato, barre antirollio più rigide, ed un pacchetto sportivo RS plus (di serie) che prevede anche una regolazione adattiva delle sospensioni a seconda delle condizioni della strada e dalla tipologia di guida selezionata.

L’Audi RS 3 Performance Edition si preannuncia come una vettura particolarmente incline esaltare la dinamica di guida, con un comportamento sovrasterzante che può rappresentare un vero e proprio divertimento per quei piloti più esperti, pur mantenendo sempre la massima sicurezza. Come accennato in apertura infatti, la trazione integrale quattro è arricchita dalla tecnologia RS torque splitter, che utilizzando due frizioni elettroidrauliche a lamelle, una per ciascun semiasse posteriore, permette di ripartire la coppia dell’auto tra le due ruote in modo variabile.

Design e tecnologie da prima della classe

Esteticamente il look della nuova vettura Performance Edition è quanto mai esclusivo, con finiture in total black per i due terminali di scarico posteriori dalla forma ovale, nuovi cerchi in lega da 19 pollici e firmati Audi Sport con trama originalissima che richiama uno stile piuttosto rétro.

I gruppi ottici, sia anteriori che posteriori, propongono nuovi fasci di luce dinamici, ed aprendo le portiere vengono proiettati per terra loghi o parole ricollegate alla tradizione delle vetture sportive di casa Audi.

I freni, con dischi anteriori in carboceramica e posteriori in acciaio, garantiscono invece un intervento ancora più intenso ed immediato, merito anche delle pinze anteriori a sei pistoni.

Internamente, l’abitacolo è un’esaltazione della sportività, con alcuni elementi che sottoscrivono in maniera esplicita ed efficace il carattere racing come ad esempio i sedili a guscio RS con schienale in carbonio.

Audi RS3 Perfomance Edition
Audi RS3 Perfomance Edition
Impostazioni privacy