Aleix Espargarò sfida Quartararo e Bagnaia: ecco cosa ha in mente

Aleix Espargarò è molto carico per la gara a Phillip Island: dopo le qualifiche MotoGP è fiducioso e punta in alto.

Tra i protagonisti più attesi del Gran Premio d’Australia c’è sicuramente Aleix Espargarò, che domenica partirà dalla quarta casella della griglia. Le sue Qualifiche a Phillip Island sono state buone e anche il suo passo è interessante in vista della gara.

Aleix Espargaro (foto LaPresse)
Aleix Espargaro, pilota Aprilia MotoGP (foto LaPresse)

Il pilota dell’Aprilia dovrà fare una corsa d’attacco, perché a tre GP dalla fine del campionato ha 20 punti da recuperare sul leader Fabio Quartararo. Se vuole aggiudicarsi il titolo mondiale deve dare il massimo per arrivare davanti sia al francese sia a Francesco Bagnaia (a -2 dalla vetta).

Dopo il Q2 ha detto esplicitamente l’approccio con il quale affronterà la gara: “Ho delle possibilità per il campionato, non ho niente da perdere. Devo recuperare 20 punti, gli altri due possono iniziare un po’ meno aggressivamente. Attaccherò al 100% e prenderò dei rischi. Mi sento veloce e forte su questa pista“.

MotoGP Australia, Aleix Espargarò carico per la gara a Phillip Island

Espargarò si aspetta che ci siano più piloti in lotta domenica: “Nella prima parte della gara ci sarà sicuramente un gruppo in battaglia. Da sei a otto piloti saranno combatteranno nei primi quindici giri, ma negli ultimi sei otto-giri sarà diverso perché il consumo delle gomme è elevato. Chi sarà veloce e saprà salvaguardare le gomme sarà davanti“.

Il pilota Aprilia ha fatto anche i nomi di alcuni rivali che si aspetta particolarmente forti in gara: “Martin è veloce, anche Zarco. Penso che pure il ritmo di Bezzecchi sia molto buono. Ovviamente non devo dimenticare i tre contendenti al titolo“.

Ci si aspetta una corsa molto combattuta e oggi è difficile fare pronostici. Certamente Aleix si immagina di essere tra coloro che si giocheranno le posizioni sul podio. Sente di avere un buon ritmo e di potersi giocare un ottimo risultato. Vedremo se ci sarà anche Maverick Vinales ad aiutarlo, ma il connazionale partirà dodicesimo e dovrà rimontare per potersi portare nella zona giusta per dargli una mano.

Espargarò è stato aiutato proprio da Vinales nel suo giro veloce in qualifica e gli è già grato per questo. Vedremo se avrà un supporto anche in gara, dove comunque sa di doversi concentrare innanzitutto su sé stesso e di non doversi aspettare aiuti.