Aleix Espargarò sorpreso da Quartararo e Bagnaia: il pilota ammette tutto

Aleix Espargarò fiducioso dopo la prima giornata di prove libere MotoGP in Australia: pensava che i suoi rivali fossero più forti.

Inizia con un settimo posto nella classifica combinata FP1-FP2 il weekend a Phillip Island di Aleix Espargarò. Considerando che la MotoGP non corre lì dal 2019 e che da allora diverse cose sono cambiate, è positivo essere almeno in top 10.

Aleix Espargaro (Ansa Foto)
Aleix Espargaro in pista con l’Aprilia a Phillip Island (Ansa Foto)

L’Aprilia sul circuito australiano sembra adattarsi abbastanza bene, visto anche il quinto tempo di Maverick Vinales. Presto per sbilanciarsi su come si potrà evolvere il fine settimana, però i piloti del team di Noale sono partiti bene e dovranno sfruttare al meglio FP3 e FP4 domani.

Espargarò si sta giocando il titolo mondiale e ha 20 punti da recuperare sul leader Fabio Quartararo, quindi per lui è molto importante fare un buon Gran Premio d’Australia. Non ha margine di errore, deve fare di tutto per recuperare punti sia sul pilota Yamaha che su Francesco Bagnaia (a -2 dal francese). Ma la lotta non sarà ristretta solamente a loro tre, ci sono pure altri piloti che in questo weekend paiono competitivi e che andranno presi in forte considerazione per il podio.

MotoGP Australia: Aleix Espargarò fiducioso dopo le Prove Libere

Aleix al termine delle prove libere MotoGP di oggi si è detto abbastanza contento delle sue performance in pista: “Mi sono sentito bene, ero competitivo. Oggi era facile sbagliare perché c’era freddo, c’era tanto vento e inizialmente la pista era bagnata. Sono partito relativamente tranquillo, ma il ritmo era buono, domani spero di fare un altro passo avanti e di poter lottare con i migliori domenica”.

Le sensazioni del pilota Aprilia sono positive, ha avuto una buona velocità a Phillip Island e spera di essere protagonista in gara domenica. Ammette anche che si aspettava che i suoi principali rivali fossero più forti: “Forse mi aspettavo un passo più veloce da Quartararo, che era rapido nel giro secco ma in termini di ritmo non è stato così. Anche Bagnaia non è stato super costante oggi, quindi siamo molto simili. Ma le condizioni erano davvero complicate e penso che domani tutti miglioreranno”.

Sabato sono previste temperature più alte, quindi i piloti dovrebbero trovarsi in una condizione migliore per guidare. Da vedere quanto sarà forte il vento, che in Australia è sempre un fattore da tenere d’occhio. Aleix prevede miglioramenti per tutti, staremo a vedere.

Impostazioni privacy