Lava una Mercedes dopo 10 anni: accade l’impensabile (VIDEO)

I tecnici dell’officina AMMO NYC svolgono un lavoro straordinario, riprendendo nel dettaglio tutti i loro migliori car wash. Questo di una sporchissima Mercedes 300CD del 1978 è clamoroso.

I lavaggi di Larry Kosilla ci permettono sempre di fare un passo indietro nel tempo ed immergerci nella magnifica realtà di gioielli di altre epoche. Stavolta per entrare nel dettaglio della Mercedes 300D occorre raccontare la storica sigla W123 della Stella a tre Punte. La casa di Stoccarda, nel pieno degli anni ’70, decise di lanciare un modello premium, rivolto ad una clientela facoltosa. La Strich-Acht, in listino dal 1968, aveva iniziato a palesare i suoi limiti rispetto ai competitor, così la Mercedes decise di lanciare il nuovo modello.

Mercedes Logo Auto (Adobe Stock)
Mercedes Logo Auto (Adobe Stock)

Il lavoro svolto dai tecnici fu concepito per durare a lungo. L’obiettivo era allungare la vita ai modelli prodotti con l’utilizzo dell’antiruggine su tutti i lamierati e il telaio. Le vetture, anche per questo motivo, si mantengono ancora bene. Persino la pelle degli interni era concepita per resistere maggiormente all’invecchiamento precoce. Le auto dell’epoca di una certa fascia erano destinate a persone che volevano prodotti duraturi. Non vi era alcuna possibilità di investire cifre elevate per poi ritrovarsi con un restyling dopo pochissimo tempo. I vertici scelsero anche motori più efficienti rispetto al passato. La serie W123 fu un netto passo in avanti sulle W114 e W115, anche sul piano della sicurezza. L’auto fu disegnata da un gruppo di tecnici, guidata dal designer Bruno Sacco.

Nella gamma d’esordio furono lanciate le 280 e 280E, oltre alla 200 e alla 230. La serie W123 comprendeva una berlina, station wagon, coupé e limousine a passo lungo. Nel 1977 arrivò la versione più accattivante, ovvero la coupé, ottenuta accorciando il passo della berlina di 8.5 cm ed eliminandone il montante centrale. Il risultato fu una vettura slanciata con un lunotto più avvolgente. Frontale e posteriore rimanevano fedeli alla berlina originale. La C nel nome stava per coupé e furono presentate le versioni 230 C (2307 cm³, 109cv), 280C (2746 cm³, 156cv) e 280CE (2746 cm³, 177cv). Negli Stati Uniti, per motivi anche di distanze, fu introdotta la variante 300 CD, sostituita in seguito dalla più brillante 300 CD Turbodiesel. A livello meccanico il modello era basato sul modello originale, ma sul piano della potenza e dei consumi il passo in avanti fu notevole.

L’incredibile car wash della Mercedes dopo 10 anni

Nell’ultimo episodio, Larry Kosilla è stato chiamato a Myrtle Beach per incontrare un amico che gli ha mostrato una 300D e una Mercedes 250TD station wagon. Le vetture si trovavano in una stato pietoso, ricoperte di fango e polvere. Dopo la morte del proprietario della struttura che ammirerete nel video, nessuno è interessato a proseguire la passione per le vecchie auto tedesche e per questo motivo gli eredi hanno interpellato il meccanico più famoso della Grande Mela. Dopo aver controllato i motori e aver installato le nuove batterie, i ragazzi non hanno avuto problemi a farle partire. La 300CD era nata per raggiungere oltre un milione di miglia (1,6 milioni di km). Una cifra impressionante se pensate ai motori moderni. La 300D nel video ne aveva accumulati solo 160.000 km.

Kosilla ha fiutato l’affare e ha portato la vettura nella sua officina. Complessivamente molti componenti della vettura sono in ottime condizioni. Ovviamente il trascorre del tempo e la mancata cura hanno reso la Mercedes il posto ideale per i ragni. Vedere un’auto storica in questo stato è una sofferenza per gli appassionati, ma una missione straordinaria per i meccanici dell’officina newyorkese. Le cromature e le finiture sono state riprese in modo maniacale. Gli interni hanno avuto bisogno di una passata di aspirapolvere ma i materiali hanno retto bene. Per il cruscotto il tecnico ha impostato la telecamera in modo da far comprendere tutti i passaggi della lavaggio. Uno strumento fondamentale è il compressore d’aria, che viene usato per rimuovere la polvere dagli spazi più ristretti. Trovano una Porsche in una discarica: ecco cosa accade dopo il lavaggio.

Mustang, la “belva” della Ford torna a mostrare i muscoli (VIDEO). Il lavoro richiede l’utilizzo di prodotti specifici e la manualità di un esperto. A fare la differenza è anche la pazienza di Larry. La lucidatura della carrozzeria è una delle cose più complesse e di maggiore impatto estetico. Il vecchio proprietario sarebbe stato estasiato nel vedere la sua auto così pulita, ma qualcun altro ha avuto il piacere di acquistarla per $ 12.250. Una cifra anche abbastanza bassa per un’auto iconica. Il lavoro dei tecnici di AMMO NYC è, davvero, significativo anche per i giovani. Nella società di oggi si tende sempre a gettare il vecchio per acquistare il nuovo. Un bel restauro, anche dopo 10 anni di mancati lavaggi, può rendere una automobile vetusta uno splendore assoluto. Ora lasciamo parlare le immagini del video.