Valentino Rossi, ritorno al passato: lo scatto che fa intenerire tutti (FOTO)

Valentino Rossi ha detto addio alla MotoGP quasi un anno fa, ma le moto restano il suo grande amore. Guardate cosa ha pubblicato.

La leggenda di Valentino Rossi non verrà mai cancellata dal ritiro dello scorso anno. Il 14 novembre del 2021, in quel di Valencia, si è chiusa una pagina di storia, quella di un pilota che ha portato a casa ben nove titoli nel Motomondiale, risultando il secondo più vincente di sempre alle spalle di Giacomo Agostini.

Valentino Rossi (LaPresse)
Valentino Rossi (LaPresse)

Il “Dottore” ha avuto il grande merito di rendere famoso in tutto il mondo uno sport che prima era riservato ad una nicchia di appassionati, facendolo diventare popolare come ogni altra disciplina che da sempre entra nelle nostre case tramite le televisioni. I momenti che lui ci ha regalato resteranno indimenticabili, le battaglie con Max Biaggi, Jorge Lorenzo, Dani Pedrosa, Casey Stoner, Sete Gibernau e tanti altri sono delle vere e proprie icone, che difficilmente rivedremo in futuro.

L’epoca d’oro della MotoGP è terminata proprio con l’addio di Valentino Rossi alla top class, ed ora questa categoria vive un periodo di forte crisi. Nonostante una battaglia mondiale splendida che vede Fabio Quartararo, Pecco Bagnaia ed Aleix Espargaró racchiusi in soli 17 punti a cinque gare dalla fine, le due ruote non attirano come in passato, come confermato dal calo di pubblico.

Il Gran Premio d’Italia corso al Mugello è stato quello che ha fatto registrare la diminuzione maggiore di fan sulle tribune rispetto al passato, ed in questo caso c’è anche un’aggravante non da poco. Sul tracciato toscano, infatti, non si correva a porte aperte dal 2019, ovvero da prima del Covid-19, e nonostante la grande nostalgia dalle gare, i tifosi non hanno risposto come ci si sarebbe potuto attendere.

Il destino del Mugello non è poi così chiaro, dal momento che Carmelo Ezpeleta, deluso dal crollo di pubblico sulle tribune, ha avvisato sul fatto che non sarà vista di buon occhio una nuova edizione del GP d’Italia con così pochi tifosi. Il “Dottore” era in grado di muovere le folle e di portare introiti enormi alla Dorna, ma è chiaro che ora è tutto diverso.

Il nove volte iridato ha deciso di passare alle quattro ruote, correndo nel Fanatec GT World Challenge con l’Audi R8 LMS del team WRT. Così facendo, il pilota di Tavullia si tiene in allenamento divertendosi in pista, ma correndo la metà delle gare all’anno rispetto alla MotoGP e potendosi concentrare anche sulla famiglia. Poche settimane fa è andato in scena il battesimo della figlia Giulietta, nata il 4 marzo scorso. Il “Dottore” ha iniziato una nuova vita, anche se il passato resta incancellabile.

Valentino Rossi, ecco la foto che commuove i tifosi

La passione di Valentino Rossi per le due ruote non verrà mai messa da parte, e non è da escludere che in futuro lo vedremo in pista per qualche gara “amatoriale”. Ricordiamo che il “Dottore” non è l’unico motociclista della famiglia, e con questo non ci stiamo riferendo al fratellino Luca Marini, che lo scorso anno ha debuttato in MotoGP.

Suo padre Graziano, infatti, ha gareggiato nel Motomondiale dal 1977 al 1982, prendendo parte sempre alla Classe 500 ed anche alla 250 nel 1979. Il suo miglior risultato fu un secondo posto ottenuto nel Gran Premio d’Olanda del 1980 in sella alla Suzuki, sul tracciato di Assen.

Nello stesso anno arrivò anche un bel terzo posto nel Gran Premio delle Nazioni, corso in quel di Misano, a sottolineare il buon talento del padre di Valentino Rossi. La passione di suo figlio è stata evidentemente supportata dal genitore, come ha voluto rimarcare lo stesso pilota di Tavullia in un post pubblicato sul suo profilo Instagram.

Il nove volte iridato ha infatti postato una foto che lo ritrae in sella ad una minimoto, nel 1984, e nella scherzosa didascalia, Valentino ha scritto: “Anno 1984. Test privato attorno alla casa di Graziano, a Tavullia. Autrice della foto, Stefi (la mamma del campione pesarese)“.

Con questo scatto, il “Dottore” ha voluto evidentemente ringraziare ciò che i genitori hanno fatto per lui durante la sua giovinezza, anche se qui, più che altro, parliamo di infanzia, visto che il giovane Valentino aveva soltanto cinque anni. Il talento fu evidente sin da subito, ma chi avrebbe mai immaginato che questo bambino sarebbe diventato una leggenda planetaria? Forse, solo Graziano e Stefania ci avevano creduto sin da subito.

 

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Valentino Rossi (@valeyellow46)

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo