Alex Marquez, frecciata ai fan di Valentino Rossi? Sentite cosa ha detto

Il rider spagnolo, tra le righe, pare aver mandato una bordata ai tifosi di Valentino Rossi, nel tentativo di difendere suo fratello maggiore, Marc Marquez.

Siamo alle solite. Poco rileva la portata degli errori di Marc Marquez, suo fratello minore è sempre pronto a prendere le parti del suo fratellone. In famiglia ci si supporta, ma le dichiarazioni del futuro pilota del team Gresini faranno discutere. Il Gran Premio d’Aragon ha rappresentato il grande ritorno sulle scene dell’otto volte campione del mondo della Honda. Gli occhi erano tutti puntati sul Cabroncito, dopo la quarta operazione alla spalla destra. La riabilitazione è stata più breve del previsto e il fenomeno di Cervera ha così deciso di saltare in sella alla RC213V 2022.

Alex Marquez Valentino Rossi (Ansa Foto)
Alex Marquez Valentino Rossi (Ansa Foto)

Pur non marcando punti da maggio, Marc Marquez è rimasto il miglior pilota Honda della stagione. L’ultimo risultato positivo è giunto al Mugello, prima dell’operazione all’omero destro. Lo spagnolo è quindicesimo con 60 punti, proprio davanti a Takaaki Nakagami, Pol Espargaró e Alex Marquez. Il sostituto del #93, Stefan Bradl, ha marcato appena due punti. In un clima tutt’altro che sereno per la casa giapponese, scivolata all’ultimo posto della graduatoria costruttori, Marc è stato protagonista di manovre che hanno fatto venire i brividi ai fan. La super partenza lo ha portato, nel giro di pochi metri, nelle primissime posizioni, pur scattando dalla tredicesima casella.

Lo spagnolo ha perso il posteriore in uscita di curva 4, proprio mentre sopraggiungeva Fabio Quartararo. Quest’ultimo non si aspettava il movimento brusco della moto del rivale e lo ha centrato in pieno. Fabio ha riportato solo lievi ferite all’addome, ma l’incidente sarebbe potuto finire male, considerato anche l’impatto con la sua M1. Pochi metri dopo, Marc ha proseguito, incurante dei possibili danni alla moto e al pilota del team LCR, Takaaki Nakagami, è andata peggio del francese della Yamaha. Il giapponese non ha potuto evitare lo spagnolo, finendo per colpire in pieno il posteriore della Honda Hrc. Lo schianto è stato spaventoso per Nakagami.

Quest’ultimo non avrebbe potuto scansare la Honda di Marc, nemmeno con il bullet time, ed è crollato al suolo. Per miracolo nessuno dei rider lo ha centrato, ma dopo l’incidente con Marc Marquez, i medici hanno evidenziato dei danni ai legamenti dell’anulare e del mignolo della mano destra. Una operazione chirurgica si è resa necessaria, a causa del comportamento insensato dell’otto volte campione del mondo. Preso dalla foga, forse, non si è reso conto dei danni alla sua moto e dei pericoli che avrebbe potuto causare agli altri. Il pilota nipponico sta facendo di tutto per essere presente alla sfida di Motegi. Per lui si tratta di un appuntamento imperdibile, davanti ai tifosi di casa. A tal proposito non perdetevi neanche una sessione. Cliccando qui trovate tutti gli orari del weekend.

Alex Marquez, frecciata a Valentino Rossi?

In tanto hanno criticato l’operato del fenomeno di Cervera. Il fratello minore di Marc, nelle retrovie, ha assistito alla scena, riuscendo ad evitare guai e finendo la corsa al dodicesimo posto. Per come si era messo il weekend, per Alex, è stato anche un risultato positivo. Dopo un pesante tonfo nella mattinata di domenica, il centauro è riuscito a prendere il via della corsa. “Ho avuto un highsider nel warm-up e ho potuto fare solo due giri – ha annunciato il pilota del team LCR al magazine Speedweek – pertanto, non ero preparato al meglio per la gara, soprattutto perché avevo un forte dolore alla mano sinistra. Non ero sicuro di farcela per la gara. Ho visto l’incidente con Taka perché è successo proprio davanti a me, perché (Marc, ndr) ha avuto un problema alla moto per un contatto con Fabio”.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Alex ha aggiunto: “Dato che Taka era in mezzo alla pista, era una situazione molto pericolosa. Per fortuna non si è fatto male (solo dopo si è scoperto della frattura alle dita, ndr). Marc è andato a parlare con Fabio. Mi ha detto che voleva superarlo ed è per questo che era così vicino. In quella parte di circuito ci sono tanti sorpassi nei primi giri, ma queste cose possono succedere. Quelli che danno una cattiva opinione non sono i fan delle moto ma i tifosi di un pilota, chiunque esso sia, e vanno contro gli altri. Non amano il motociclismo”. Un chiarissimo riferimento ai fan di Valentino Rossi che, nonostante si sia ritirato dalla MotoGP, hanno una opinione chiara sulla pericolosità in pista di Marc Marquez. MotoGP, è allarme in Giappone: rischia di saltare il GP di Motegi? Certe dichiarazioni di certo non aiutano a rasserenare gli animi, ma non sono più una novità.