Marquez prepara il ritorno in MotoGP: le immagini ora sono inequivocabili

Scatta il conto alla rovescia in attesa di scoprire cosa farà Marquez in Spagna. Intanto lui gira su una CBR per capire le sue condizioni.

Marc Marquez sarà dentro o fuori dalla griglia di partenza di Aragon il prossimo weekend? Sono in molti a chiederselo e per sapere la risposta definitiva non dovremmo ancora aspettare molto.

Nel pomeriggio di lunedì il #93 ha pubblicato un video sulla sua pagina Instagram che lo ritrae in sella ad una Honda CBR stradale, intento a girare per verificare le condizioni del suo braccio. Se sarà della partita o meno in Spagna, infatti, dipenderà proprio della sue sensazioni in sella.

Marc Marquez (LaPresse Foto)
Marc Marquez (LaPresse Foto)

La scorsa settimana, l’iberico aveva partecipato alla due giorni di test ufficiali sul circuito di Misano portando a termine un buon numero di giri. Tuttavia la stanchezza subentrata con il passare dei chilometri lo aveva fatto dubitare della sua capacità di prendere parte ad un intero weekend di gara.

Marquez si prepara al ritorno

L’ultima volta che il pluri-iridato di MotoGP ha partecipato ad una competizione era il round del Mugello dello scorso fine maggio. In quell’occasione aveva annunciato che per il 2022 non sarebbe stato più presente, così da operarsi per la quarta volta all’omero destro distrutto a Jerez nel luglio 2020 e ripresentarsi in gran forma per il 2023.

L’intervento chirurgico era avvenuto in data 2 giugno negli Stati Uniti. Ma ora, dopo alcuni mesi di riposo assoluto, spezzato soltanto dall’allenamento, ripartito con regolarità da fine agosto, la voglia di gareggiare è tornata a farsi sentire.

Nel paddock del Red Bull Ring nelle vesti di spettatore interessato, è stato invitato da HRC a sedersi di nuovo sulla indomabile RC213 V in quel del Simoncelli, in un frangente più rilassato rispetto a quello delle corse. Mercoledì scorso autore di 100 tornate con miglior crono un 1’31″642, il rider di Cervera a caldo si era detto soddisfatto, seppur con riserva.

Fra poche ore, però, sapremo cosa avrà deciso di fare. Le indiscrezioni ci fanno intendere che sarà più un sì che un no,  essendo già stato inserito nella lista dei piloti che parleranno nella classica conferenza pre-evento del giovedì. Almeno sulla carta, dunque, affiancherà i grandi protagonisti del Mondiale 2022 Fabio Quartararo, Pecco Bagnaia, Aleix Espargaro ed Enea Bastianini.

La prova generale di questo 12 settembre è stata effettuata sulla sezione dedicata ai kart del MotorLand Circuit. La stessa che aveva scelto prima di dare l’ok per i test italiani.

L’obiettivo di tale “collaudo” è comprendere la risposta dell’arto superiore anche in termini di forza da esercitare sul manubrio, oltre che la tenuta.

Assente a Barcellona, al Sachsenring, ad Assen, a Silverstone, in Austria e sul tracciato romagnolo, il 29enne potrebbe davvero bruciare le tappe rispetto alla previsione iniziale. Complice di questo eventuale comeback l’insistenza del manager Alberto Puig.

La Honda sta brancolando nel buio. Fanalino di coda del campionato è da tempo che non cava un ragno dal buco. Ecco perché la sua presenza potrebbe rivelarsi salvifica. Sia per i risultati, sia per le indicazioni tecniche per lo sviluppo della moto dell’anno venturo.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo