Ferrari Purosangue, spuntano altri dettagli sul SUV: ecco quando uscirà

Il tanto atteso SUV della casa del Cavallino Rampante sarà svelato tra pochi giorni. La Ferrari Purosangue segnerà una svolta epocale.

L’Automotive sta cambiando e persino una casa iconica come la Ferrari si sta adeguando a delle logiche di mercato che sarebbero stato considerate, pochi anni fa, oltraggiose. I vertici della casa di Maranello continuano a ritenere che il DNA del Cavallino non verrà intaccato, ma alzi la mano chi avrebbe mai immaginato un tale allargamento del listino con l’aggiunta di un SUV e di una Rossa 100% elettrica. L’industria dell’automobile è davanti al più grande cambiamento della sua storia. Sono tempi difficili, ma nelle crisi nascono le più grandi occasioni.

Ferrari Logo (Adobe Stock)
Ferrari Logo (Adobe Stock)

La Ferrari, a differenza di altri marchi sportivi, non aveva mai esplorato il mondo degli Sport Utility Vehicle. Per distinguersi dalla massa, la Purosangue si è già identificata in una categoria a parte. Non si tratterà, infatti, di un banale SUV ma del primo FUV della casa del Cavallino Rampante. Il progetto è nato, principalmente, osservando i risultati dei maggiori competitor, a partire dalla Lamborghini. La Urus ha fatto segnare numeri record e imposto standard elevatissimi. Molti conoscono la casa di Sant’Agata Bolognese per vetture estreme come la Aventador, la Diablo o la Countach, ma negli anni ’80 la Lamborghini LM 002, nato dalle ceneri della LM 001, propose un concetto di 4×4 molto particolare.

La casa del toro ha una esperienza diversa nel settore, data anche dalla produzione di auto agricole che tanto care ad Enzo Ferrari non erano, dato che pronunciò a Ferruccio Lamborghini la frase “ma cosa vuoi capirne tu di auto sportive che produci trattori”. Da allora tante cose sono cambiate, ma ora il Cavallino avrà l’obiettivo di mettere in strada un concetto di vettura rialzata che faccia impallidire una concorrenza agguerrita. La Ferrari Purosangue dovrà sfidare Bentley, Aston Martin e altri marchi di lusso che hanno scelto di entrare nel mercato delle ruote alte di prestigio ben prima del marchio modenese. Non si tratterà solo di performance, anzi dalla Rossa si pretende un design ed una eleganza unica nel suo genere.

Ferrari Purosangue, data d’uscita

L’asticella è alta e i puristi non saranno clementi nei giudizi. La Ferrari vorrà far ricredere gli scettici che non hanno accolto con entusiasmo la notizia della nascita di un SUV. Il rischio è quello di snaturare un DNA, da sempre, improntato sulla sportività estrema. Il concetto di esclusività, del resto, può venire a mancare con una produzione di SUV, vedasi in tal senso la Porsche. La Cayenne salvò la casa di Stoccarda in un momento molto complesso della sua storia, ma la Ferrari non ha problemi economici. I prodotti attuali in listino viaggiano a gonfie vele, nonostante gli scarsi risultati sportivi. E’ pur vero che, oramai, chi acquista una Ferrari sono per lo più facoltosi stranieri a cui poco interessa la storia del marchio. Venduta una Mercedes F1 ad una cifra record: battuta anche una storica Ferrari.

Con un pizzico di immaginazione, riuscirete sicuramente ad inquadrare le prossime sfide sulle dune di Dubai tra una Urus e una Purosangue. I centri economici cambiano e, di conseguenza, muta anche il prodotto. Per di più si parla di un veicolo, concettualmente diverso rispetto ai competitor esistenti, con performance e qualità di guida tipiche di Ferrari. La Purosangue farà impazzire i ferraristi? Lo scopriremo a breve. La casa ha ufficializzato per martedì 13 settembre 2022 la data d’uscita del primo SUV della sua storia. E’ arrivato anche il tweet del brand italiano con un teaser che ha lo scopo di accrescere l’hype. “We know you love to brighten #Ferrari teaser pictures…“, riporta il testo ma nel giro di una settimana scopriremo ogni dettaglio della vettura. Una Ferrari F1 finisce in fondo al mare: il motivo è clamoroso (VIDEO).

L’unica cosa chiara per ora è la posizione dei fari rialzati. Di sicuro il FUV sarà equipaggiato dal classico motore V12 di Maranello in versione aspirata. Dovrebbe arrivare più avanti la versione ibrida. La Ferrari Purosangue dovrebbe essere lunga circa cinque metri e avrà cinque porte. Per quanto concerne le performance è ancora tutto avvolto da un velo di mistero. La curiosità è tanta, soprattutto per scoprire i dettagli tecnici dell’auto. Le sospensioni elettroniche saranno, sicuramente, in grado di adattare la guida alla pista, alla strada e soprattutto al fuoristrada. Vi sarà l’opportunità di sfruttare la vettura su ogni superficie, chiedendo sempre il massimo. La Ferrari ha deciso di non ignorare il trend dei SUV, ma dopo tanta attesa deve stupire tutti perché da un marchio unico al mondo ci si aspetta vetture straordinarie.