Una Ferrari F1 finisce in fondo al mare: il motivo è clamoroso (VIDEO)

Stravaganze uniche fanno da cornice, oggigiorno, alla nascita di idee surreali che in alcuni Paesi prendono forma. Una Ferrari è finita esposta addirittura sott’acqua.

La crisi mondiale sta spaccando sempre più il mondo. Se da una parte vi sono miliardi di persone che fanno fatica ad acquistare o cambiare una vettura vecchia, c’è chi si può permettere di creare un mondo subacqueo, inabissando vetture costosissime. L’idea non poteva che arrivare dagli Emirati Arabi dove ogni desiderio degli sceicchi si trasforma in realtà. A Dubai sono già state possibili innovazioni e costruzioni da sballo nel corso di pochi decenni. Dopo aver costruito delle piste da sci in dei centri commerciali giganteschi nel deserto, gli ingegneri si sono sbizzarriti nel creare una attrazione, davvero, unica nel suo genere.

Deep Dive Dubai Ferrari (Adobe Stock)
Deep Dive Dubai Ferrari (Adobe Stock)

Per attirare ancora più turisti nel glamour di Dubai, è nata la piscina più profonda del mondo che, come vedrete nel video in basso, sembra una vera e propria città subacquea in stile BioShock. Palazzi, bar, garage con addirittura Mercedes, Ford e una Ferrari di F1, sommersa da litri di acqua. La monoposto non presenta loghi e potrebbe anche essere una replica, ma lascerà comunque a bocca aperta. A Dubai l’impossibile diventa possibile e alcune scene immortalate nei filmati sembrano arrivare da un film di fantascienza. L’ambiente sembra immenso e molto profondo. Le immagini danno anche un senso di claustrofobia, specialmente quando i sub scendono ad una superficie di 60 metri.

Per chi ha le capacità di affrontare una simile esperienza è possibile anche farsi fotografare accanto alle vetture. Nella Mercedes CLK Cabriolet, magari, è fattibile anche sedersi all’interno per uno scatto epico. Naturalmente occorre essere dei sub provetti. Le immersioni richiedono uno specifico corso, considerati tutti i rischi correlati. Poter toccare con mano una vettura di F1 non capita tutti i giorni e, certamente, i turisti più coraggiosi ed esperti di immersioni, non si faranno pregare. Per un amante delle auto determinate esperienze rappresentano un divertimento assicurato. Sapere che Alfa Romeo si separa da Ferrari? Spunta un retroscena clamoroso.

Ferrari F1, ventimila leghe sotto i mari

Il progetto di un vero e proprio cimitero subacqueo è stato pensato in una struttura da record mondiale. Per gli amanti del brivido la possibilità di tuffarsi in un’altra dimensione rappresenta una scarica di adrenalina enorme. La piscina è la più profonda del mondo, dando la chance di immergersi in un mondo sottomarino pieno di avventura e meraviglia. Deep Dive Dubai è una esperienza unica ed è 15 metri più profonda e quattro volte più grande di qualsiasi altra piscina per immersioni al mondo. Questa particolare piscina è riempita con 14 milioni di litri di acqua dolce, l’equivalente di sei piscine olimpioniche. L’acqua è mantenuta a 30 gradi per creare le condizioni perfette per le immersioni e non è necessario indossare mute spesse. Ferrari, arriva il triste annuncio: tragica scomparsa a Maranello.

Il concetto è quella di ricreare l’atmosfera di una città sommersa abbandonata. Naturalmente non vi sarebbero auto di lusso e vetture F1 nella realtà, ma tutto è presidiato da 56 telecamere per garantire la sicurezza. L’illuminazione e i sistemi audio all’avanguardia consentono una varietà di stati d’animo subacquei. Per i non professionisti è possibile ricevere consigli e insegnamenti sulle tecniche di immersione e tutti i trucchi del mestiere. I pro garantiranno un’immersione sicura e l’attrezzatura necessaria per l’immersione. L’acqua viene fatta circolare attraverso filtri ogni sei ore per mantenere i più elevati standard di sicurezza e igiene.

Tutto è studiato nei minimi dettagli per evitare ogni problema. E’ presente persino una struttura iperbarica da 12 persone con personale completo per soccorrere i subacquei nell’improbabile caso di un incidente, come è specificato sul sito internet del Deep Dive Dubai. Naturalmente al di là delle cabine telefoniche e delle varie strutture urbane, l’interesse è anche per la Rossa, la Stella e persino per una magnifica muscle car. Immersa sul fondo della piscina c’è anche una Mustang originale. Per chi ha investito milioni di euro per realizzare un progetto simile, ovviamente, la spesa delle vetture non rappresenta una follia. Nelle 56 stanze sommerse vi è di tutto, tra cui anche una moto Harley-Davidson. Le immagini in basso vi lasceranno senza fiato. Presenti alberi, panchine, negozi, sale giochi e locali con tanto di tavolini dove sedersi e giocare a scacchi.