F1 Olanda, FP2: Ferrari risponde a Mercedes, Leclerc davanti

Si è conclusa la prima giornata di attività della F1 sul circuito di Zandvoort. Grande prestazione Ferrari che monopolizza le prime posizioni.

Cala il sipario sul primo giorno di azione in quel dell’Olanda, davanti ad un pubblico a dir poco festante per l’idolo di casa Verstappen, sfortunato nelle libere 1. A causa di un guasto al cambio verificatosi nei primi minuti ha dovuto rinunciare a quasi tutta l’ora a disposizione. Ad approfittare della debacle la Mercedes che a piazzato i suoi ragazzi al vertice con Russell davanti ad Hamilton. Per quanto riguarda la Ferrari Sainz ha chiuso terzo, confermando il piazzamento del GP del Belgio, mentre Leclerc è apparso da subito meno in forma.

Charles Leclerc, Ferrari (Ansa Foto)
Charles Leclerc, Ferrari (Ansa Foto)

Rispetto agli ultimi appuntamenti è andata bene la McLaren e anche l’Alpine ha inserito i suoi nei primi dieci.

Con un ritardo di 15′ per un problema accorso durante le qualifiche della F2 hanno preso il via le libere 2.

Al semaforo verde tutti dentro. Unico ad aspettare è Gasly con l’Alpha Tauri. Il francese è l’uomo mercato del momento. Con la promozione ufficiale di Piastri in McLaren, in tanti aspettano un suo divorzio dal gruppo Red Bull per passare in Alpine.

Mad Max è il primo a fermare il cronometro. Immediatamente aggressivo con le soft segna un 1’13″465. Alle sue spalle Sainz e terzo  Leclerc che fa scivolare indietro George.

Mentre nelle fasi iniziali più di qualcuno sta girando con le morbide, Alonso preferisce ancora utilizzare le dure.

1’13″412 per Carlos. Aiutato dal compound soffice il ferrarista abbassa ancora il suo riscontro in 1’12″349.

Dopo poco piu di mezz’ora continua a comandare la Rossa e tengono bene le Frecce d’Argento. La performance nell’FP1 potrebbe non essere stata un caso. Al contrario le MCL36 sembrano un po’ meno competitive rispetto alla sessione inaugurale del fine settimana.

FP2 della F1 in Olanda, le fasi cruciali

Cominciano le simulazioni di gara per le scuderie. Charles firma un 1’12″345.

Bandiera rossa! Tsunoda bloccato nella ghiaia!

Mancano 5 minuti, ma è ancora tutto fermo per l’incidente occorso all’Alpha Tauri.

Si riparte per gli ultimi istanti a diposizione dei piloti. Verstappen è il primo a presentarsi al semaforo, ma la magia non riesce almeno per oggi.

Sessione terminata. Dal dominio tedesco si passa a quello italiano. Ferrari fa sue le prime due posizioni con  Charles Leclerc che chiude al comando davanti a Carlos Sainz. Terzo Hamilton che in qualche modo conferma il valore espresso dalla W13 nelle libere 1.

Balzo in avanti per la McLaren di Norris, quarto ad appena un decimo malgrado per il resto del turno fosse sembrato poco scattante. Seguono Russell e a sorpresa francobollata all’inglese l’Aston Martin di Stroll, quindi  l’Alpine di Alonso. Solamente ottavo Max, ancora in fase di rodaggio dopo il lungo stop del primo pomeriggio. Ocon nono, quindi Ricciardo.

Da segnalare la tredicesima piazza di Schumacher, mentre l’altra Haas di Magnussen è penultima. Ancora difficoltà per Alfa Romeo, con Zhou quindicesimo e Bottas diciottesimo. Delusione per Albon, splendido nell’FP1, ma poi piombato nelle retrovie con il compagno di Williams Latifi.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo
Classifica FP2 F1 Olanda (F1 Official)
Classifica FP2 F1 Olanda (F1 Official)