Verstappen, rimonta show a Spa: l’olandese svela il suo segreto

Max Verstappen ha vinto in Belgio con una rimonta eccezionale, ma aiutato da una Red Bull che ha fatto uno sport diverso. Lo ascoltiamo.

Una rimonta impressionante, che ha gelato il mondo della F1. Max Verstappen ha vinto il Gran Premio del Belgio, e sembra davvero riduttivo parlare di mondiale chiuso e strachiuso. Quanto si è visto a Spa-Francorchamps è una martellata per il futuro del Circus, dal momento che la Red Bull dotata del nuovo ibrido (ma non del telaio alleggerito, che arriverà a Singapore), ha demolito la concorrenza.

Verstappen (ANSA)
Verstappen (ANSA)

Il campione del mondo è partito dalla quattordicesima posizione, ma dopo diciassette tornate era già agevolmente in testa, con un sorpasso facile facile effettuato sul povero Carlos Sainz. Lo spagnolo della Rossa ci ha provato, ma non c’è stato nulla da fare. In maniera inspiegabile, la Ferrari era più lenta di un secondo e mezzo al giro rispetto alla RB18, che dopo essere stata a lungo inferiore nel corso di questa stagione è diventata un caccia ad ali rovesciate.

Va però specificato che, ancora una volta, la differenza enorme l’ha fatta Verstappen, visto che Sergio Perez ha completato la doppietta ma accusando un distacco enorme dall’olandese. Alla vigilia di Zandvoort, Super Max arriva da padrone della F1, l’uomo che sembra aver già prenotato i prossimi mondiali.

Quello che si è visto in Belgio ha ricordato i mondiali in cui la Mercedes bastonava la concorrenza senza poter aver rivali, come accaduto nel 2020 o nel primo triennio dell’era turbo-ibrida. La Honda ha fatto un lavoro eccezionale, e la Red Bull ha fatto il resto assettando alla perfezione una vettura che è cresciuta strada facendo.

Dal canto suo, il figlio di Jos ora se la potrà giocare con il braccio di fuori, visto che dopo l’Olanda arriverà Monza, tracciato dove la potenza fa tutta la differenza del mondo. Il team di Milton Keynes ha sempre potuto contare su un’efficienza aerodinamica maggiore, ma ora c’è una netta superiorità anche sul fronte della power unit.

Verstappen, ecco le sue parole dopo la rimonta

Max Verstappen ha letteralmente passeggiato a Spa-Francorchamps, guidando con autorevolezza estrema una Red Bull che fa uno sport del tutto diverso. Sui social si sono già scatenate le domande degli appassionati, che non vedono di buon occhio la nuova power unit Honda o la direttiva tecnica, la TD39, che sicuramente non ha fatto il gioco della Ferrari.

Tuttavia, c’è da dire che il campione del mondo guida in una maniera pazzesca, dimostrandosi spesso di un’altra categoria già diverse volte nella sua carriera, ma ora sta davvero ricordando i miti del passato. Super Max ha commentato la sua rimonta alla fine della corsa, non nascondendo la propria felicità.

Ecco le parole di Verstappen: “Il primo giro è stato piuttosto frenetico, sono accadute davvero tante cose davanti a me, ho cercato soltanto di stare fuori dai guai. Dopo la Safety Car però siamo andati come il vento, la macchina oggi andava sui binari, ho scelto i giusti posti dove superare e sono veramente contento. Abbiamo gestito alla grande le gomme. Una volta che siamo arrivati in testa ho dovuto soltanto gestire il tutto“.

Il fine settimana è stato incredibile, è stato un week-end che non avrei potuto immaginare, ma voglio che ce ne siano altri così. L’Olanda tra una settimana? Voglio godermi la festa di oggi, ma è ovvio che anche nella mia gara di casa voglio fare bene e far divertire i tifosi“.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Un risultato disarmante per la Ferrari, che è stata umiliata nuovamente dalla Red Bull, un vero e proprio caccia che ha bastonato tutti. Vero è che la pista era favorevole al team di Milton Keynes, ma la differenza è stata davvero imprevedibile e c’è da dire che il resto della stagione sarà piuttosto noiosa. Almeno che a Maranello non si inventino qualche miracolo.