Jorge Lorenzo, retroscena sul 2015: l’errore a suo dire di Valentino Rossi

Jorge Lorenzo svela qualche piccolo retroscena sui fatti avvenuti nella stagione 2015 tra Valentino Rossi e Marc Marquez.

Valentino Rossi, Jorge Lorenzo e Marc Marquez hanno infervorato il campionato di MotoGP negli ultimi anni, in particolare durante la stagione 2015, quando a trionfare fu il pilota maiorchino della Yamaha. Ha saputo approfittare della contesa tra i due rivali per inserirsi a gamba tesa e mettere le mani sul titolo iridato nella gara di Valencia, compiendo il sorpasso in classifica grazie anche alla penalizzazione inflitta al Dottore dopo Sepang.

Jorge Lorenzo e Valentino Rossi (ANSA)
Jorge Lorenzo e Valentino Rossi (ANSA)

Erano tempi ben diversi, nel paddock si respirava una differente atmosfera rispetto a quella attuale, i duelli in pista e davanti ai media erano pane quotidiano. Basti pensare alle lotte tra Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, tra Valentino e Sete Gibernau o Max Biaggi. Oggi vige massima diplomazia e sportività tra i piloti del Mondiale, un fenomeno che Jorge Lorenzo analizza così sulle colonne di Cycleworld.com: “Penso che possa essere dovuto a Instagram e alla ricerca di più Mi piace. In un certo senso fa bene allo sport. Ho un grandissimo rispetto per ogni pilota, ma le battaglie spietate hanno sempre emozionato i fan”.

La sfida Valentino Rossi-Marquez del 2015

Il cinque volte iridato ritorna su quanto accaduto in quella fibrillante stagione 2015, quando a Sepang il Dottore ha causato la caduta di Marc Marquez, anche se in verità l’astio tra i due risaliva alla gara di Rio Hondo. “Il GP d’Argentina è stato lo snodo fondamentale. Valentino è stato responsabile della caduta di Marquez, ma non si è scusato dopo la gara. A Marc non è piaciuto. Penso che le scuse di Rossi avrebbero cambiato il corso delle cose. Marquez non voleva davvero che vincessi il titolo, non eravamo amici”.

Jorge Lorenzo non ha avuto vita facile negli anni in cui ha condiviso il box Yamaha con Valentino Rossi, specie prima del suo passaggio in Ducati. “Senza la mia forte personalità, probabilmente mi avrebbe piegato psicologicamente perché Valentino aveva tutte le attenzioni – ha ricordato l’ex pilota MotoGP -. Tutti lo amavano e questo ti faceva sentire molto piccolo. Ma ero determinato e… battere Rossi con la stessa moto mi ha dato tanta soddisfazione e popolarità”.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Oggi i due ex rivali mantengono buoni rapporti diplomatici, a dimostrazione della loro sana rivalità passata. Lo scorso dicembre Valentino Rossi ha invitato Jorge Lorenzo al suo Ranch per la 100 Km dei Campioni, un’esperienza che è tanto piaciuta al cinque volte iridato e che si augura di poter ripetere.