Quartararo, carica verso Silverstone: la penalità non lo spaventa

Fabio Quartararo si presenterà al via del Gran Premio di Gran Bretagna con la consapevolezza della penalità. L’iridato non teme nulla.

Dopo una lunghissima pausa di circa un mese e mezzo, la MotoGP è pronta a tornare in azione e lo farà da Silverstone, dove si disputerà il Gran Premio di Gran Bretagna. Tra i grandi favoriti, in condizione di gara normale, vi rientrerebbe anche Fabio Quartararo, vale a dire il leader della classifica e candidato numero uno al titolo mondiale.

Quartararo (ANSA)
Quartararo (ANSA)

Tuttavia, la gara del francese potrebbe complicarsi e non poco, visto che dovrà scontare un long lap penalty entro i primi giri. Il motivo è ovviamente legato a quanto accaduto ad Assen nel mese di giugno, quando entrò in collisione con l’Aprilia di Aleix Espargaró costringendo entrambi alla caduta.

Lo spagnolo è comunque riuscito a riprendere la via della pista, dando vita ad una rimonta che lo ha portato a conquistare una splendida quarta posizione finale. La Yamaha di Quartararo è invece risultata troppo danneggiata, ma dopo un breve rientro ai box, il team ha deciso di rimandare “El Diablo” in pista, nella speranza che potesse succedere qualcosa o che arrivasse la pioggia a rimescolare le carte.

Tuttavia, la M1 ha continuato a fare le bizze sino a provocare un’ulteriore caduta del campione del mondo, avvenuta addirittua in rettilineo. A quel punto, Fabio ha capito che non c’era più nulla da fare, accettando il proprio destino e rimediando il primo ritiro stagionale. Il rider transalpino non si fermava dal GP dell’Algarve dello scorso novembre, disputato a Portimao, dove fu costretto al ko per una caduta, ma a mondiale già vinto.

Lo scivolone dell’Olanda ha comunque riaperto un mondiale che appariva morto dopo le due vittorie dell’iridato maturate a Barcellona ed al Sachsenring, tramite le quali aveva costruito un vantaggio enorme sugli inseguitori, capitanati da Espargaró. Lo spagnolo dell’Aprilia, visto quanto accaduto ad Assen, ora ha ripreso a credere nel sogno, e c’è da dire che la classifica lascia aperta ogni speranza.

La Yamaha #20 è ancora in vetta con 172 punti, ma Aleix è salito a 151, riportandosi a -21. Questo significa che tra i due contendenti c’è meno di una gara di differenza, mentre tutti gli altri sono piuttosto distanziati e con pochissime speranze di poter tornare in bagarre per il titolo iridato.

Il terzo in graduatoria generale è addirittura Johann Zarco con la Ducati Pramac, che paga però ben 58 lunghezze dal battistrada, mentre Pecco Bagnaia, nonostante il dominio di Assen, è a -66. Il rider torinese paga i troppi errori commessi ed anche qualche colpo di sfortuna, come la tamponata subita alla prima curva in Catalogna dalla Honda di Takaaki Nakagami che lo ha costretto al ko.

Pecco vuole comunque sperare nel miracolo, ma è chiaro che da qui in avanti dovrebbe praticamente vincerle tutte per poter tornare in lizza, ma potrebbe anche non bastare. Fuori dai giochi Enea Bastianini, che dopo essere stato a lungo in testa alla classifica è letteralmente crollato, sia per una moto meno competitiva che per i troppi scivoloni. Dopo la vittoria di Le Mans, il “Bestia” ha ottenuto un decimo ed un undicesimo posto, a cui vanno associati anche due ritiri.

Quartararo, ecco le sue parole prima di Silverstone

Nel 2021, Fabio Quartararo dominò il Gran Premio di Gran Bretagna a Silverstone, chiudendo, di fatto, la lotta mondiale. La Yamaha è sempre stata molto competitiva nella fredda ed ombrosa Inghilterra, che però dovrebbe garantire un tempo stabile e soleggiato per questa domenica.

Nel consueto comunicato stampa diffuso dalla casa di Iwata sono state raccolte le prime parole di “El Diablo“, che nonostante il long lap penalty sembra essere piuttosto fiducioso in merito all’esito della prossima gara. Un’ulteriore vittoria potrebbe davvero porre fine alle speranze altrui.

Ecco le parole di Quartararo: “Sono davvero felice di tornare in pista un’altra volta dopo la pausa estiva. Ho sfruttato questo periodo di sosta dalle gare per riposarmi per qualche settimana, ma mi sono anche allenato duramente. La mia mente è sempre rimasta focalizzata sulla volontà di tornare a breve in pista nella migliore forma possibile ed è per questo che non ho mai perso concentrazione durante questo periodo“.

Il francese ha poi sottolineato che la penalità non gli faciliterà il lavoro, ma che punta comunque ad ottenere un risultato soddisfacente: “Sono molto concentrato su quella che sarà la gara di Silverstone, voglio fare una bella gara e prendere tanti punti per il mondiale. Ho vinto qui lo scorso anno, ma questa volta sarà difficile farcela di nuovo per via del long lap penalty. Tuttavia, se devo essere onesto voglio dire che questo non fa altro che motivarmi ulteriormente per fare bene e portare a casa una bella gara“.

El Diablo” sarà uno dei grandi favoriti per la qualifica, e non è detto che un long lap penalty possa portarlo fuori dalla lotta per la vittoria. Questo è ciò che si augurano i suoi inseguitori, che ancora sperano nel miracolo. Si tratterà di un fine settimana che potrà decidere le sorti di questa stagione.

Entra nel gruppo per news di F1, MotoGp, Auto, moto e pronostici

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli di motori


  1. Telegram - Gruppo base