Ricciardo lascia la F1 a fine 2023? Arriva la sua risposta: tifosi di sasso

Il test di Herta in Portogallo ha fatto paura a Ricciardo, tanto che l’australiano della McLaren ha addirittura pubblicato un comunicato.

Ognuno si difende come può e Daniel Ricciardo ha risposto alle recenti indiscrezioni in prima persona. Avrebbe potuto far finta di niente, non leggere, ignorare ed invece si è evidentemente sentito punto nel vivo, tanto da sentire l’esigenza di scrivere sulle sue pagine social.

Daniel Ricciardo (Ansa Foto)
Daniel Ricciardo (Ansa Foto)

Non sappiamo se le sue parole avranno la stessa valenza di quelle di Ilary Blasi, di recente fattasi invitare nei salotti pomeridiani della tv italiana per raccontare che il suo matrimonio con Francesco Totti era più saldo che mai. In ogni caso il driver di Perth ha preso computer e testiera e si è sfogato.

Ricciardo fuori dal Circus? Il suo messaggio

Tutto è partito da una sessione di test fatta da Colton Herta, il giovane talento americano, molto amato dal CEO della McLaren Zak Brown. Il 22enne ha avuto a disposizione la vecchia MCL35 per macinare chilometri sul tracciato di Portimao e cominciare a prendere le misure alla F1. La sensazione, a questo punto ancora più forte, è che la mancanza di risultati da parte del 33enne abbia reso pressoché nulla la fiducia della dirigenza nei suoi confronti.

Mai davvero in grado di leggere la “papaya” né nella versione ibrida normale, né tantomeno in quella ad effetto suolo del 2022, l’australiano ha brillato solamente a Monza lo scorso anno. Poi è sempre stato opaco, soffrendo il confronto con Norris. E a dirlo è anche la classifica generale visto che, dopo undici corse, accanto alla sua casella c’è il numero 17, mentre vicino a quella di Lando il 64.  E il 2021 era stata la stessa cosa essendo finito a 160 contro 115.

Sintetizzando, siccome alle scuderie interessa massimizzare con entrambe le auto in ottica coppa costruttori, l’aussie sarebbe ad un passo dal saltare. Un’opzione che lui, ovviamente, non vuole considerare, o forse che semplicemente sa che esiste, ma preferisce insabbiarla per non crearsi inutile pressione.

Così, onde evitare ulteriori chiacchiere si è affidato alle piattaforme sociali per mettere tutto a tacere. “Ci sono state molte voci riguardo il mio futuro in F1, ma voglio che sentiate come stanno le cose direttamente da me“, il suo messaggio. “Ho un contratto valido fino alla fine della prossima stagione e non sto lasciando lo sport“.

“Mi rendo conto che non sia sempre stato facile, ma chi lo vuole! Sto lavorando sodo con la squadra per migliorare la vettura e riportarla nelle posizioni di vertice, dove merita di essere. Lo desidero più che mai. Ci vediamo al Paul Ricard”, ha concluso deciso, dando appuntamento a tutti al prossimo GP in programma in Francia tra due fine settimana.