MotoGP, quanti motori sono stati usati? Ecco chi rischia una penalità

Il campionato di MotoGP ha compiuto il giro di boa: ecco quanti motori hanno utilizzato i piloti e quanto sono ancora disponibili.

Il campionato del mondo di MotoGP ha appena compiuto il giro di boa prima della pausa estiva, avendo disputato 11 GP su 20. L’ultimo round si è tenuto ad Assen e i costruttori hanno dovuto farsi bene i conti con i motori a disposizione, in vista del prossimo round a Silverstone del 7 agosto, 12° appuntamento del 2022. I propulsori a disposizione sono 7 in questa stagione, come richiede il regolamento imposto da FIM e Dorna.

Gran Premio di MotoGP (foto LaPresse)
Gran Premio di MotoGP (foto LaPresse)

Ma i team in concessione possono beneficiare di ben nove motori, in questo caso solo Aprilia, che dal prossimo anno dovrà fare a meno delle concessioni a causa dei podi e della vittoria conquistati da Aleix Espargarò a partire dal GP di Termas de Rio Hondo. Nel 2022, invece, Aleix Espargaró e Maverick Vinales possono ancora usufruire di nove motori, anche se i vertici della squadra veneta hanno già annunciato che cercheranno di cavarsela con sette motori. Mai dire mai, se si arriverà alle ultime gare con il titolo mondiale nel mirino…

La sfida dei motori in MotoGP

Dopo i primi undici Gran Premi, la maggior parte dei piloti ha già utilizzato cinque motori, questo significa che sono stati montati e usati almeno per una gara. Pol Espargarò, Marc Marquez e Stefan Bradl, i piloti KTM Brad Binder, Miguel Oliveira e Remy Gardner così come gli alfieri del team Suzuki Alex Rins e Joan Mir hanno solo quattro motori in uso. L’unico ad aver montato solo tre motori è il pilota del team KTM Tech3, Raul Fernandez, dato che ha saltato le gare di Portimao e Jerez per infortunio e nessuno lo ha sostituito.

I piloti LCR Honda Alex Marquez e Taka Nakagami hanno già dispiegato cinque motori, ma ognuno ne ha ritirati già tre, probabilmente anche a causa di alcuni danni da caduta. I due piloti del team di Lucio Cecchinello hanno solo quattro motori a disposizione da utilizzare per il resto della stagione.

il campione in carica della Yamaha Fabio Quartararo è tra i 13 piloti che non hanno ancora ritirato alcun motore in questa stagione e ne ha impiegati 5 su 7. Il diretto inseguitore Aleix Espargaro è sul motore numero cinque, ma con uno già ritirato. Tuttavia, a causa delle concessioni tecniche dell’Aprilia, ha ancora a disposizione altri quattro nuovi motori.