F1 GP Austria, FP1: Verstappen subito in palla, Leclerc rincorre

Si è concluso il primo turno di prove sul breve e veloce tracciato di Spielberg di F1. La Red Bull punta alla doppietta nel GP di casa.

Archiviato un round di Silverstone che ha visto Sainz conquistare il suo primo successo in F1, Leclerc arrabbiatissimo con il muretto Ferrari per la strategia adottata che lo ha fatto scendere dal podio e Zhou salvarsi da un terribile incidente, la carovana del Circus si è spostata in Stiria.

F1, Max Verstappen, Red Bull (Ansa Foto)
Max Verstappen, Red Bull (Ansa Foto)

Sui poco più di 3 km del tracciato di proprietà della Red Bull, la scuderia austriaca ambisce al massimo risultato dopo aver lasciato l’ultima gara al Cavallino.

Al pronti via tutti in pista per approfittare di ogni minuto utile. Questa sera infatti sarà già tempo di qualifica in vista della mini-corsa di sabato.

Mentre Perez finisce sulla ghiaia, ma riesce a ripartire, il compagno di squadra Verstappen firma il primo crono significativo su gomma media in 1’07″720.

A quaranta minuti dal termine bandiera rossa. per un guasto sulla McLaren di Norris che lo ha costretto a parcheggiare in una via di fuga. L’inglese aveva appena lamentato del fumo proveniente dal sedile.

Ala ripartenza, con le soft Max migliora in 1’06″302, seguito dalle Rosse di Charles e Carlos che lamenta del sovrasterzo.

Nuovo stop della sessione. Sull’asfalto, all’altezza della curva 6, ci sono dei detriti che necessitano di essere rimossi.

F1: le fasi clou dell’FP1 in Austria

Dal box Alfa Romeo si apprende che Bottas lavorerà solo sul passo gara dato che è stata in parte sostituita la power unit sulla sua auto e di conseguenza domenica scatterà dal fondo griglia.

Nei minuti conclusivi Gasly se la prende con la Rossa #16 per impedimento mentre era nel suo giro veloce. Finora il francese ha accumulato un gap di 1″2. Meglio il vicino di box Tsunoda, nono a nove decimi dalla vetta. Si conferma in forma la Haas dopo la bella prestazione inglese.

Max Verstappen chiude in vetta con due decimi e mezzo di vantaggio sulla F1-75 di Charles Leclerc. A quattro decimi la Mercedes di George Russell, quindi Perez, Hamilton e Magnussen. A sette decimi Sainz, poi Alonso Schumacher e Tsunoda, aspramente criticato nei giorni scorsi dal talent scout Red Bull Helmut Marko che lo ha definito un “ragazzino problematico”.

Classifica FP1 Austria (F1 Twitter)
Classifica FP1 Austria (F1 Twitter)