Sainz, una pole da sogno: ecco come ha battuto Verstappen sul bagnato

Carlos Sainz ha ottenuto la prima pole position della sua carriera, battendo Verstappen e Leclerc. Ecco le sue parole a fine qualifica.

Una vera e propria impresa quella firmata da Carlos Sainz nel corso delle qualifiche del Gran Premio di Gran Bretagna, andate in scena sul tracciato di Silverstone. Lo spagnolo si è preso la prima pole position della carriera, consegnando alla Ferrari la partenza al palo sulle condizioni per lei più ostiche, quella della pista bagnata da affrontare però con le gomme Intermedie.

Sainz (LaPresse)
Sainz (LaPresse)

Il figlio del due volte campione del mondo rally ha girato in 1’40”983, precedendo di 72 millesimi la Red Bull di Max Verstappen e di oltre tre decimi Charles Leclerc. Carlitos è stato il migliore nel non commettere errori, dai quali non sono stati esenti i due ben più accreditati piloti che hanno concluso subito dietro di lui.

Il campione del mondo, che aveva dominato in lungo ed in largo la qualifica, ha fatto un testacoda ad inizio del Q3, per poi rovinare anche il tentativo successivo allungando troppo la traiettoria alla penultima curva. Nell’attacco finale alla pole position, Sainz si è messo davanti a tutti, mentre Leclerc si è girato in uscita dalle Becketts.

Ciò ha provocato una breve bandiera gialla, che ha però costretto Verstappen ad alzare leggermente il piede, dopo aver rifilato allo stesso Carlos ben un secondo nel primo settore, dove faceva una differenza mostruosa. Visto come erano andate le ultime libere, la Ferrari deve dire grazie al meteo ed alla dea bendata che per una volta si è vestita di rosso, ma per la gara occorrerà essere perfetti.

La RB18 dotata degli aggiornamenti tecnici è stata di un’altra categoria nella mattinata odierna e pensare di tenerla dietro non sarà per nulla facile, anche se Leclerc che scatterà terzo vorra subito mettere pressione al grande rivale. Quinta posizione per un ottimo Lewis Hamilton sulla Mercedes, mentre George Russell è ottavo ed è stato battuto nuovamente dal sette volte campione del mondo.

Il nativo di Stevenage è stato beffato sotto la bandiera a scacchi da Sergio Perez che si è preso la seconda fila, rimediando distacchi siderali dai primi e finendo ad oltre sei decimi dal battistrada. La gara dovrebbe essere asciutta e la RB18 ha tutte le carte in regola per tornare davanti, ma per la Ferrari questo risultato è sicuramente un’iniezione di fiducia notevole.

Sainz, ecco le sue parole dopo la pole position

Carlos Sainz può gioire. Dopo una stagione, sin qui, molto deludente, è arrivata la prima pole position della carriera, ad un anno e mezzo dal suo debutto in Ferrari. Lo spagnolo non ha nascosto la propria gioia alle interviste, effettuate subito dopo essere sceso dalla propria monoposto Rossa.

Grazie al pubblico che ha fatto il tifo per me e a tutti quelli che ci hanno seguito con questa pioggia, di solito in Spagna facciamo fatica con queste condizioni ma qui sono abituati. Il giro è stato ottimo anche se ho faticato per tutta la sessione con le tante pozzanghere sulle intermedie, ce ne erano diverse sulla traiettoria pulita ed era molto facile tenere in pista la macchina e portare le gomme alla giusta temperatura. In queste condizioni non è mai semplice tenere tutto sotto controllo“.

Carlitos ha concluso: “Alla fine sono riuscito a mettere insieme un giro che non mi sembrava nulla di speciale ma sono riuscito comunque a fare il tempo. Devo dire che è stato sorprendente perché non me lo aspettavo. Stagione storta sin qui? A Montreal sono stato competitivo, siamo stati veloci per tutto il fine settimana, soprattutto sul passo gara. Nelle seconde libere siamo stati competitivi, vogliamo tenere la prima posizione. Sono sicuro che Max e Charles mi metteranno molta pressione, ma io darò tutto quello che posso“.