Marquez, allenamento massacrante: guardate come si prepara al ritorno

Marc Marquez pubblica un nuovo video sui social: il campione della Honda si allena anche con un solo braccio.

Marc Marquez va avanti con il recupero dopo il quarto intervento al braccio dello scorso 2 giugno presso la Mayo Clinic in Minnesota. Nei giorni scorsi ha mostrato al mondo intero la lunga cicatrice che va dalla spalla al gomito, ha scritto ai suoi tanti fan una lettera aperta sul suo blog personale, continua a interagire sui social mostrando i passi avanti nella riabilitazione. In attesa della radiografia di metà luglio alla Clinica Ruber che decreterà la strada da intraprendere prima del ritorno in pista.

Marc Marquez (ANSA)
Marc Marquez (ANSA)

Nella giornata di mercoledì l’otto volte iridato ha postato un video in cui è alle prese con esercizi ginnici in palestra. Il braccio destro è ancora immobilizzato, ma Marc Marquez si allena con il sinistro e sulle gambe per non restare inattivo. Un grande segnale di ottimismo per le sue condizioni fisiche in netta ripresa, anche se serviranno ancora alcuni mesi prima di rivederlo al 100 per cento e pronto a salire sulla sua Honda RC213V.

Lunga attesa per Marc Marquez

Non ha certo perso le motivazioni il fuoriclasse di Cervera che, dopo qualche giorno di relax tra mare e piscina, si è recato nella prestigiosa palestra Reebok Sports Club alle porte di Madrid, al suo fianco l’inseparabile fratello Alex Marquez, che dal 2023 inizierà una nuova avventura con la Ducati dopo un difficile triennio con la Honda. “Quarta settimana dopo l’operazione e continuiamo a fare piccoli passi”, ha scritto Marc Marquez in calce al video che ha condiviso sui social, alle prese con esercizi di ogni tipo.

Un segnale di incoraggiamento anche per il team Repsol Honda che conta di riaverlo quanto prima, non tanto per ristabilire le sorti di classifica poco entusiasmanti, quanto per pianificare il prossimo campionato e lavorare sulla moto del 2023. In estate potremo rivedere il campione ai box Honda per seguire da vicino l’evoluzione del prototipo, analizzare le novità tecniche e dare qualche consiglio utile agli ingegneri per continuare con lo sviluppo.

Difficile pronosticare una data del rientro. Secondo le tesi più ottimistiche potrebbe essere in pista già nel test di Misano a settembre, ma non è detto che Marc Marquez e HRC possano adottare una strategia più prudente per non rischiare altri infortuni che potrebbero compromettere questa lunga attesa. Nel fine settimana di Assen il team manager Alberto Puig è sembrato però fiducioso: “Difficile azzardare una prognosi, ma se me lo chiedi, con la mia esperienza in fratture e tutto il resto, penso di sì, lo vedremo prima della fine dell’anno”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marc Márquez (@marcmarquez93)