Lancia, arriva una nuova Ypsilon Elefantino Rosso? Scopriamola (VIDEO)

Il designer Tommaso D’Amico ha immaginato il ritorno della Lancia Ypsilon Elefantino Rosso. Ecco che forme potrebbe assumere.

Il mondo dell’automotive sta attraversando un periodo nero, ma la Lancia è vogliosa di rialzarsi dopo un periodo molto difficile. Come ben sappiamo, la crisi dei microchip ed il caro carburanti stanno mettendo in ginocchio questo settore, con i bilanci sulle vendite che sono in profondo rosso.

Lancia (AdobeStock)
Lancia (AdobeStock)

Il modello più famoso prodotto dalla casa torinese è sicuramente la Y, prodotto a partire dal 1995 ed uscito di produzione nel 2003, prima di essere sostituita dalla nuova versione, chiamata Ypsilon. Fu l’erede diretta della Lancia/Autobianchi Y10, e fece registrare un enorme successo in termini di vendite.

Per capirlo basta pensare che solo dopo due mesi dall’immissione sul mercato ne erano già state vendute ben 42 mila, un numero impressionante per una delle utilitarie più amate e che ancora oggi è possibile ammirare per le strade di tutti i giorni, nonostante siano passati praticamente due decenni dalla fine della produzione.

Una delle versioni più apprezzate fu quella chiamata Elefantino Rosso, dotata anche del simbolo che ha accompagnato la squadra corse HF. Questo specifico modello era riconoscibile per la presenza dei cerchi in lega bruniti da 15″, le calotte degli specchietti retrovisori colorati in una sorta di grigio titanio. Inoltre, la calandra era in tinta con la carrozzeria, il volante ed il pomello del cambio in pelle con cuciture rosse e la strumentazione interna retroilluminata di colore rosso invece che verde.

Venne realizzata anche una versione di questa Lancia adatta al mercato estero, denominata la Cosmopolitan. L’Elefantino Blues era un’ulteriore specifica, derivata dalla Elefantino Blu, ma che rispetto a quest’ultima offriva di serie un’autoradio Clarion con lettore CD, specchietti esterni in tinta e airbag guidatore.

Come detto, la Y prodotta tra il 1995 ed il 2003 venne poi sostituita dalla Ypsilon, prodotta, in due generazioni, a partire dal 2003. La seconda serie venne lanciata nel 2011, e rappresenta, ad oggi, il modello di punta del costruttore piemontese. A breve però, qualcosa potrebbe cambiare, e noi vi sveliamo quali novità stanno bollendo in pentola.

Lancia, ecco come potrebbe essere la Ypsilon

La Lancia vuole tornare prepotentemente sul mercato dopo anni complicati per la produzione, che presenta praticamente soltanto la Ypsilon nella sua gamma. Il momento, come detto, non è facile per i costruttori, ma il ritorno della versione Elefantino Rosso potrebbe davvero far saltare il banco.

Tommaso D’Amico ha immaginato la nuova vettura nel video postato a fondo pagina, descrivendone anche le caratteristiche principali. “Questo modello, nella prima generazione andava a rappresentare la versione sportiva della gamma con il logo Elefantino Rosso. Esternamente il concept riprende la linea piacevole dei modelli precedenti. Il look proposto per questa sportiva è davvero molto aggressivo con doppio scarico centrale posteriore ed ampio spoiler“.

Le dimensioni dell’auto dovrebbero crescere a beneficio di un passo maggiore, abitabilità interna e capacità del bagagliaio, naturalmente prevedendo, per il tutto, materiali d’avanguardia e tecnologia ad alto livello. All’interno, il quadro strumenti, pensato sulla base di moderne tecnologie è posizionato, nel render, nella zona di guida della plancia, non come nelle versioni precedenti in posizione centrale“.

Il motore previsto per questo gioiello potrebbe essere rappresentato dal benzina 1.5 PureTech con una potenza di 190 CV, con cambio automatico e trazione posteriore. La selleria, come tradizione Lancia vuole, sarà in pelle ed alcantara. La carrozzeria con colorazioni attuali valorizzerà in maggior misura la linea del prototipo rendendola accattivante e gradevolmente sportiva“.

Sicuramente, un motore del genere rappresenterebbe un gran bel passo in avanti per la Lancia, vista la potenza sprigionata. Gli appassionati del marchio si stanno già leccando i baffi, ed è probabile che avremo novità dal marchio torinese già dai prossimi mesi. Nel frattempo, gustatevi questa anteprima.