Quanto ha guadagnato Casey Stoner? Ecco tutte le cifre

Casey Stoner è una leggenda del motociclismo, due volte campione del mondo della MotoGP. Scopriamo tutti i suoi guadagni.

Tra i campioni più amati della storia della MotoGP non può non rientrare Casey Stoner, due volte campione del mondo della top class, nel 2007 con la Ducati e nel 2011 con la Honda. L’australiano avrebbe potuto vincere molto di più nel corso della sua carriera, ma una personalità molto fragile ed una salute che non lo ha assistito lo hanno spinto al ritiro al termine del 2012, ben dieci anni fa.

Stoner (LaPresse)
Stoner (LaPresse)

Casey ha fatto la storia della Ducati, regalandole il titolo mondiale piloti nel 2007, l’unico della storia della casa italiana. Il #27 ha lasciato un’impronta indelebile nel paddock del Motomondiale, anche per le curiose modalità del suo ritiro che, come detto, è arrivato davvero presto.

Dopo l’esperienza a Borgo Panigale, Casey decise di passare in Honda, dove vinse il suo secondo alloro iridato nell’anno d’esordio con la casa nipponica. Nel 2012, come un fulmine a ciel sereno ed il numero 1 stampato sulla sua moto, annunciò l’addio alle corse, visto che non riusciva più a divertirsi.

Stoner è rimasto comunque nell’ambiente, effettuando diversi test con la Ducati pochi anni dopo. I più romantici hanno sperato diverse volte in un suo ritorno, vista la giovane età al momento del suo ritiro. Purtroppo, un motivo di salute ha influenzato e non poco le sue scelte. La sindrome da stanchezza cronica che lo ha colpito qualche anno fa gli ha fatto passare un periodo molto delicato, ma ora l’australiano sta meglio.

Lo scorso anno, il bi-campione del mondo è tornato nel paddock in occasione del Gran Premio dell’Algarve sul tracciato di Portimao, ospite della Ducati. Casey è stato molto a contatto con Pecco Bagnaia, che lo ripagò della fiducia dominando la gara di quel fine settimana. Il rider torinese aveva addirittura chiesto alla casa di Borgo Panigale di assumere l’ex asso delle due ruote come coach, ma non se n’è fatto nulla.

Stoner, ecco i suoi guadagni in carriera

Nella MotoGP, gli stipendi sono più bassi rispetto a quelli della F1, ma i piloti non se la passano di certo male. Tanto per dare un esempio, Marc Marquez ha firmato qualche anno fa il suo rinnovo con la Honda a 25 milioni l’anno, mentre un Lewis Hamilton ne percepisce però oltre 40 dalla Mercedes nel Circus. Casey Stoner ha costruito la sua fortuna tra la fine degli anni Duemila e l’inizio del decennio successivo, vincendo due titoli.

Nel 2013, un articolo scritto su “InSella.it“, ha riportato che “BaStoner” era rientrato tra gli under 40 più ricchi d’Australia, grazie soprattutto al gran contratto che gli aveva offerto la Honda per strapparlo alla Ducati, firmato al termine del 2010. Infatti, l’accordo con la casa giapponese era del valore di 15 milioni, a cui si aggiungono altri 5 milioni legati agli sponsor.

Anche un paio di anni prima Stoner non poteva lamentarsi dei propri guadagni. “Business Review Weekly“, nel 2011, aveva elaborato una classifica degli sportivi più pagati d’Australia. In quell’anno, Casey aveva percepito all’incirca 9,5 milioni di dollari australiani quest’anno, circa 7,2 milioni di Euro.

Ricordiamo che il due volte campione del mondo era arrivato in MotoGP nel 2006, senza aver prima vinto nessun titolo nelle classi inferiori. Casey era poi passato alla Ducati dall’anno successivo, ma non certo nel ruolo di prima guida, quanto come “rimpiazzo” nell’attesa che arrivasse qualche nome di punta per le stagioni successive.

In quel magico 2007 invece, il nativo di Southport sbaragliò la concorrenza sin da subito, facendo mangiare la polvere ad avversari del calibro di Valentino Rossi e Dani Pedrosa. La vittoria del mondiale arrivò addiritttura al Gran Premio del Giappone corso a Motegi, con diverse gare di anticipo sulla chiusura dei giochi. Una stagione da vero fenomeno che lanciò l’australiano verso la leggenda dei più grandi di questo sport.