MotoGP, chi sono i piloti più pagati? Svettano nomi a sorpresa

I centauri della MotoGP non sono tra gli atleti più pagati al mondo in assoluto, ma alcuni prendono cifre molto alte. Ecco chi è il paperone della classe regina.

Il campionato 2022 si sta dimostrando molto imprevedibile con diversi piloti in lizza per la vittoria finale. All’inizio della stagione i centauri più accreditati per aggiudicarsi la corona iridata erano Pecco Bagnaia sulla Ducati, Marc Marquez sulla Honda e Fabio Quartararo sulla Yamaha. Il pilota torinese aveva chiuso in bellezza la scorsa stagione, riuscendo a vincere ben quattro delle ultime sei gare del campionato.

MotoGP (Ansa Foto)
MotoGP (Ansa Foto)

Il feeling con la Desmosedici GP21 era nato troppo tardi perché a fare la voce grossa per l’intero arco della stagione era stato Fabio Quartararo. L’erede in Yamaha di Valentino Rossi è stato in grado di dimostrare una costanza superiore rispetto ai rivali e si è meritato il titolo iridato. In top class gli equilibri sono molto precari nelle ultime annate e dopo anni di dominio spagnolo, il nativo di Nizza di origini italiane, ha spezzato un tabù.

Nella scorsa annata Marc Marquez non è mai stato in lotta per il titolo mondiale, anche a causa di numerosi problemi che lo hanno afflitto. Lo spagnolo ha saltato le prime due gare di Losail per i postumi delle operazioni alla spalla destra infortunata e gli ultimi due Gran Premi per il problema di diplopia. Nonostante tutto il campione di Cervera vinse in Germania, Stati Uniti e Italia. Ci si aspettava la svolta nel 2022, ma lo scarso feeling sulla Honda 2022, unito al riacutizzarsi del guaio della visione doppia, dopo il crash nel Warm-Up di Mandalika, ha fatto risprofondare in crisi lo spagnolo.

MM93 dovrà sottoporsi tra poche ore ad un delicato intervento chirurgico negli Stati Uniti che potrebbe risolvere il problema alla spalla destra, causato dal crash di Jerez de la Frontera 2020. Il catalano sarà costretto a saltare il resto della stagione, ma spera di tornare in lizza per la corona nel 2023. In testa alla classifica c’è Fabio Quartararo che, nonostante una Yamaha M1 non perfetta, continua a confermarsi al vertice, davanti ad Aleix Espargaró e Enea Bastianini. Questi ultimi sono le vere sorprese della stagione.

MotoGP, ecco i centauri più pagati

Enea Bastianini sulla Ducati GP22 ha già vinto tre corse. Aleix Espargarò, invece, ha già siglato quattro podi, vincendo il primo Gran Premio della sua carriera in Argentina. Rimarrete stupiti nel constatare lo stipendio percepito nel 2022 dai due centauri che occupano, rispettivamente, la seconda e la terza posizione della classifica piloti. Dietro al terzetto di testa, Pecco Bagnaia le proverà tutte per rimontare nelle prossime tappe.

Il pilota più pagato del campionato, nonostante le poche apparizioni degli ultimi anni, è l’otto volte campione del mondo Marc Marquez con 14 milioni di dollari percepiti dalla Honda. A seguire, a sorpresa, Maverick Vinales, team Aprilia Racing, con 10 milioni di dollari. Terzo posto per il campione del mondo in carica della Yamaha, Fabio Quartararo con 6 milioni, a pari merito con Joan Mir, campione del mondo 2020, della Suzuki.

Pecco Bagnaia è quinto con 4,3 milioni di dollari, primo dei ducatisti. Pol Espargaró, teammate di Marc Marquez alla Honda, riceve 3,5 milioni di dollari. Il centauro della Ducati Jack Miller viene pagato 3 milioni, esattamente come Franco Morbidelli del team Yamaha ufficiale. Completano al top 10 Alex Rins, team Suzuki, con 3 milioni di dollari e Johann Zarco, team Ducati Pramac, con 2 milioni di dollari.

Fuori dalla top 10 della MotoGP: Andrea Dovizioso, team RNF WithU Yamaha: 1,25 milioni di dollari; Alex Marquez, LCR Honda: 1 milione di dollari; Jorge Martin, team Ducati Pramac: 1 milione di dollari; Aleix Espargaró, Aprilia Racing: 750.000 dollari; Miguel Oliveira, Red Bull KTM: 625.000 dollari; Takaaki Nakagami, LCR Honda: 500.000 dollari; Brad Binder, Red Bull KTM: 500.000 dollari; Enea Bastianini, team Ducati Gresini: 375.000 dollari; Fabio Di Giannantonio, team Ducati Gresini: 375.000 dollari; Luca Marini, Mooney VR46 Ducati: 300.000 dollari; Darryn Binder, RNF WithU Yamaha: 250.000 dollari; Marco Bezzecchi, Mooney VR46 Ducati: 250.000 dollari; Raul Fernandez, team Tech3 KTM: 250.000 dollari e Remy Gardner, sempre del team Tech3 KTM, con 250.000 dollari.