MotoGP, nuovo record al Mugello: i dati sono impressionanti

Spettacolo al Mugello, dove Bagnaia si è messo di traverso tra Quartararo ed Espargaro: ma attenzione al nuovo record di sempre in MotoGP.

Bellissima, la Gara del Mugello. La MotoGP entra sempre più nel vivo ed inizia a delineare i due grandi filoni tra i piloti che quest’anno saranno in seconda linea, e chi lotterà fino alla fine per il Mondiale. Tra questi, c’è sicuramente il pilota che in Italia ci ha vinto, Pecco Bagnaia, con il suo tempo, 41’18.9230 a precedere un ottimo Fabio Quartararo, ed il primo in classifica, Aleix Espargaro, che intanto si porta a quota 114.

MotoGP record - Jorge Martin (Ansa foto)
MotoGP record – Jorge Martin (Ansa foto)

Si fa bello il campionato, si è fatta da subito bellissima, la gara molto combattuta. Purtroppo ora per rivedere questi atleti correre di nuovo a velocità pazzesche sui loro bolidi, toccherà aspettare un po’ (ecco quando si corre), ma non è tempo perso, quello che passerà. Le pause infatti, lasciano sempre spazio all’immaginazione dei tifosi e degli appassionati, che si domandano ora, come andrà il prossimo GP ed in che modo esso influirà ancora sulla classifica provvisoria.

MotoGP, il nuovo record di velocità

E poi diciamoci la verità, la corsa toscana ha regalato bei risultati, proprio agli italiani, tranne purtroppo ad uno in particolare, che il Mondiale se lo sta giocando a suon di vittorie (tre) e piazzamenti. Enea Bastianini, è stato messo fuori dal ritiro, portando a casa 0 punti. Ma dall’altro lato, ci sono non solo la vittoria di Bagnaia, quanto anche il quinto e sesto posto per Bezzecchi e Marini, i centauri della Sky VR46 Racing Team di Valentino Rossi.

Insomma, certamente c’è stato da divertirsi, soprattutto dopo il ritiro dell’italiano, perché Quartararo ed Espargaro hanno capito di poter allungare, senza però fare i conti con il fatto che di punti, nessuno dei due ne avrebbe portato a casa 25, perché davanti a loro sarebbe arrivata la Ducati di Pecco. Da non sottovalutare comunque, tutta la corsa nei suoi aspetti più differenti. Al Mugello infatti, la MotoGP ha visto battere un nuovo record storico.

Al Gran Premio d’Italia Oakley 2022 è arrivata infatti la massima velocità mai raggiunta da una moto, in una pista della MotoGP. Fino a ieri, c’erano due piloti che avevano in concomitanza, raggiunto il massimo della velocità, con i 362,4 km/h di Johann Zarco in Qatar 2021, e Brad Binder al Mugello del 2021. Il meglio invece, nel 2022 lo aveva fatto Enea Bastianini con 360.0 km/h in Q2 proprio ieri. Ma ecco il record assoluto della storia, almeno fino ad oggi. In Gara, Jorge Martin ha superato tutti, percorrendo i 363,6 km/h mai toccati prima, con la sua Pramac.