Perez, il messicano umilia la Ferrari: dedica speciale a Monaco

Sergio Perez ha vinto il Gran Premio di Monaco, ottenendo il terzo successo in carriera. Ecco le sue parole dopo il successo.

Una vittoria strepitosa quella di Sergio Perez, che ha portato al trionfo la Red Bull su una pista Ferrari. Come a Miami, il Cavallino non è riuscito a sfruttare la prima fila ottenuta in qualifica, portando a casa l’ennesima figuraccia a causa di un muretto non degno di essere chiamato tale.

Perez (ANSA)
Perez (ANSA)

Il messicano se la ride e porta a casa il terzo successo della carriera, dopo quelli ottenuti nel 2020 con la Racing Point in Bahrain e lo scorso anno a Baku sulla Red Bull. Per il team di Milton Keynes è un ipoteca sul titolo, con Max Verstappen terzo dietro a Carlos Sainz ma comunque davanti a Charles Leclerc.

Perez ha fatto il week-end perfetto, andando più forte del campione del mondo sin dal venerdì. Una bella rivincita dopo gli ordini di squadra subiti in Spagna, che avevano creato alcuni malumori nel buon Checo. L’ex Racing Point ha ridotto notevolmente il gap in classifica dai primi due, e può considerarsi a tutti gli effetti in lotta per il colpaccio finale.

Perez, che gioia per la vittoria nel Principato

Sergio Perez aveva concluso sul podio qui a Monaco nel 2016, chiudendo terzo ai tempi della Force India. Nella giornata odierna è arrivata una grande vittoria, praticamente regalata dal lavoro indegno fatto dalla Ferrari. La speranza dei tifosi del Cavallino è che la testa di Inaki Rueda salti una volta per tutte, ma dopo tutti questi anni è ormai praticamente impossibile pensare che perda il proprio posto.

Al termine della gara, Perez ha commentato la vittoria, non nascondendo una grande emozione: “Un sogno che si realizza, da pilota vuoi sempre vincere qui e dopo la gara di casa è la corsa che desideri maggiormente. Abbiamo portato a casa quello che volevamo in un modo incredibile. Il finale è stato molto difficile, aveva un grande graining e Carlos era vicinissimo dietro di me“.

Mi sono divertito molto, alla fine il graining si è pulito ed è andato tutto bene. Una giornata bellissima per me e per il mio paese, sono sicuro che Pedro Rodriguez sia fiero, lassù, di quello che sono riuscito a raggiungere“. Un grandissimo risultato quello che ha portato a casa Checo, una bruttissima figura per la Ferrari. Inaccettabile il tweet pubblicato dall’account social della Rossa, che ha esaltato il doppio pit-stop in cui si è persa la gara. Il mondiale è chiaramente indirizzato e la Red Bull può godersela.