Superbike Estoril, Gara 1: capolavoro Bautista, beffato Razgatlioglu

Superbike Estoril 2022, risultati Gara 1: ordine di arrivo e classifica finale della prima manche del round SBK in Portogallo.

È Alvaro Bautista a trionfare nella Gara 1 nel round Superbike a Estoril. Il pilota del team Aruba Racing Ducati non era partito bene, ma poi ha rimontato e al fotofinish ha beffato Toprak Razgatlioglu. Aumenta il suo vantaggio nella classifica generale.

Alvaro Bautista Superbike (Ansa Foto)
Alvaro Bautista (Ansa Foto)

Completa il podio Jonathan Rea, che ha fatto una battaglia furibonda con il pilota turco della Yamaha ma ha commesso un errore che gli è stato fatale e si deve accontentare del terzo posto.

Buon quarto posto per Andrea Locatelli, davanti alle Honda di Xavi Vierge e Iker Lecuona. Settima la Kawasaki di Alex Lowes, a precedere la BMW di Scott Redding e la Ducati di Michael Ruben Rinaldi. Top 10 completata da Loris Baz.

Superbike Estoril 2022: racconto e classifica Gara 1

Razgatlioglu si mette davanti al via, seguito da Rea e Locatelli. Bautista partito non bene, ma comunque quarto, poi tutto il resto del gruppo. Già al primo giro il primo ritirato: Mercado, caduto in curva 7. Indietro Rinaldi.

Razgatlioglu e Rea hanno del margine sulla coppia Locatelli-Bautista. Poi c’è un buon Redding a precedere Lecuona, Lowes, Vierge, Bassani e Rinaldi. Al terzo giro Johnny commette un errore andando a toccare la gomma posteriore di Toprak, per fortuna non ci sono conseguenze particolari, solo la perdita di qualche metro da parte del nord-irlandese.

Al quarto giro Bautista riesce a passare Locatelli, sfruttando il motore Ducati e facendo una buona staccata in curva 1. Ha oltre 2″ da recuperare sul leader della gara. Intanto si ritira Isaac Vinales con la Kawasaki del team Pedercini.

Al quinto giro Razgatlioglu finisce largo in curva 3 e allora Rea ne approfitta per infilarsi. All’inizio del settimo super staccata di Toprak in curva 1, Johnny non riesce a difendersi e dunque cambia ancora il leader della corsa. Bautista non riesce ad avvicinarsi, è a 2″5, ma almeno ha staccato Locatelli. Redding sempre quinto, precede le Honda. Nono Bassani, undicesimo Rinaldi.

Al giro dopo è Rea a passare Razgatlioglu in curva 1, i due se le stanno suonando. Nel giro seguente è il turco a rimettersi davanti superando nel medesimo punto. Intanto Bautista si è avvicinato, è a 1″5 circa dai primi. All’undicesimo giro ancora Johnny a superare alla prima curva. Ormai c’è sempre lo stesso spartito. E c’è una Ducati in arrivo…

Razgatlioglu si rimette di nuovo in testa nella tornata seguente, poi Rea replica in quella successiva e quattordicesima è di nuovo Toprak davanti. Bautista a meno di un secondo di distanza. Johnny poi sbaglia al quindicesimo giro, va largo esagerando in curva 1 e viene passato pure da Alvaro. Nel frattempo le Honda hanno sfilato Redding, scalato settimo.

Il sei volte campione Superbike non riesce a stare con Bautista, che invece è a mezzo secondo da Razgatlioglu a quattro giri dalla fine. Il pilota Ducati non riesce a sorpassare sul rettilineo principale nei primi tentativi, ma all’ultimo giro arriva la beffa al fotofinish. Esulta lo spagnolo della Ducati!

Superbike Estoril 2022, risultati Gara 1: ordine di arrivo e classifica finale