F1, Alonso verso il cambio di team? Un altro campione rischia il posto

Si comincia a parlare di mercato in F1 con diversi contratti che andranno in scadenza a fine anno. Fernando Alonso è molto ricercato.

Al termine della stagione di F1 targata 2022, saranno diversi i piloti che andranno in scadenza di contratto. Prima del Gran Premio dell’Emilia Romagna e del Made in Italy, Carlos Sainz ha prolungato il proprio rapporto con la Ferrari, rinnovandolo sino alla fine del 2024, esattamente come Charles Leclerc.

F1 Fernando Alonso (ANSA)
F1 Fernando Alonso (ANSA)

In casa Red Bull, Max Verstappen ha un accordo record fino al termine del mondiale 2028, con un nuovo contratto che prevede l’esborso, da parte del team di Milton Keynes, di circa 40 milioni di dollari l’anno per il neo-campione del mondo. Più complessa la situazione di Sergio Perez, che alla fine del mondiale andrà in scadenza contrattuale.

Sul messicano c’è il fiato sul collo di Pierre Gasly, voglioso di tornare in Red Bull per mostrare la proprio crescita, anche se c’è da dire che Checo sembra essere cresciuto nettamente in queste prime gare rispetto allo scorso anno. La F1 è un mondo crudele, dove in un attimo ci si può ritrovare senza sedile, come è capitato ad Antonio Giovinazzi lo scorso anno.

Nonostante la grande quantità di soldi che porta in dote, Nicholas Latifi non ha convinto i vertici della Williams, ed al suo posto potrebbe arrivare Oscar Piastri con un lasciapassare dall’Alpine. Il giovane australiano, campione della Formula 2 lo scorso anno, è tra i talenti più interessanti in circolazione, e merita un posto nella massima serie per poter dimostrare ciò che sa fare.

Tornando ai contratti che andranno in scadenza, vanno sottolineati anche Fernando Alonso in Alpine e Sebastian Vettel in Aston Martin. Lo spagnolo ha più volte affermato di voler continuare, mentre sul tedesco si sono alzate le solite voci in merito ad un ritiro anticipato, che potrebbe addirittura arrivare a metà stagione se le prestazioni della monoposto non dovessero migliorare.

F1, Alonso potrebbe sostituire Vettel all’Aston Martin

In questo periodo dell’anno, in F1 si parla moltissimo di mercato, e tutto ciò terrà banco almeno sino alla fine dell’estate. Secondo quanto riportato da diversi magazine, tra cui “F1-Insider“, Sebastian Vettel potrebbe essere rimpiazzato in Aston Martin proprio da Fernando Alonso, che andrebbe così in uscita dall’Alpine.

Lo spagnolo ha ancora tanta voglia di correre: “Guiderò ancora qualche anno“, ha detto Alonso di recente, alimentando i rumors. “Ancora due o tre anni. Se con Alpine, allora bene. Se con un’altra squadra, va bene lo stesso. Lo scoprirò, probabilmente avvierò le discussioni in estate“.

Per quanto riguarda l’Alpine, su Fernando incombe sempre la figura di Oscar Piastri, molto spinto dalla stampa oltre che dal suo talento. Il team di Enstone vorrebbe far debuttare l’australiano e non cederlo alla Williams, nella consapevolezza che si tratta di un ragazzo su cui puntare per il futuro in F1.

L’australiano è supportato dall’ex pilota della Red Bull Mark Webber, che non vuole fargli passare un altro anno “in panchina”. Ecco perché il capo del team Alpine Otmar Szafnauer ha dichiarato: “Non c’è ancora nessuna pressione per trovare un posto per lui (Piastri). Ma la pressione ci sarà sicuramente a luglio“. Il team principal si entusiasma per il suo giovane: “Oscar è un ragazzo meraviglioso. È ben preparato e molto, molto ambizioso“.

Una cosa è certa: se Alonso si trasferisse all’Aston Martin, la sua Alpine sarebbe libera per Piastri. Per Vettel, invece, non ci sarebbero più posti disponibili nel Circus. Resta da vedere se lascerà ad altri la decisione di porre fine alla sua carriera, o se la prenderà da solo. Per tutto ciò saranno decisivi i prossimi mesi, anche se l’opzione ritiro si fa sempre più vicina per lui.