Aleix Espargarò-Aprilia, è rottura? Arrivano le scioccanti dichiarazioni

Il futuro di Aleix Espargarò in Aprilia è tutt’altro che definito: il pilota risponde ad alcune indiscrezioni circolate.

Il Gran Premio di Spagna si è rivelato decisamente soddisfacente per Aleix Espargarò e Aprilia, di nuovo sul podio dopo il precedente weekend a Portimao. E sono tre in totale, considerando la straordinaria vittoria conquistata in Argentina.

Aleix Espargarò (Ansa Foto)
Aleix Espargarò (Ansa Foto)

Il pilota spagnolo è secondo nella classifica generale con 82 punti, a -7 dal leader Fabio Quartararo della Yamaha. Un risultato straordinario e che conferma ancora una volta quanto lui e il team abbiano fatto progressi importanti rispetto allo scorso anno.

Il binomio funziona alla grande. Vedere una RS-GP che stacca la Honda di Marc Marquez e la Ducati di Jack Miller continua a sorprendere, anche se ormai ci dobbiamo abituare. A Noale hanno fatto un grande lavoro e con il rider catalano hanno l’uomo giusto per ottenere risultati importanti.

MotoGP, Aleix Espargarò fa il punto sul suo futuro

Espargarò a suon di buoni piazzamenti si sta sicuramente meritando il rinnovo del contratto con Aprilia. Va in scadenza a fine 2022 ed è normale che pensare che le parti vogliano continuare insieme. Tuttavia, sembra che la trattativa non sia ancora decollata e ciò stupisce un po’.

Aleix nel post-gara di Jerez è stato interpellato proprio sul suo futuro e ha così esposto la sua posizione sull’argomento: “Credetemi, voglio restare – riporta Marca -e non chiedo così tanto come può pensare la gente. Niente di tutto questo. Aprilia ha il suo budget, ma credo che debba salire dato che dopo sei gare stiamo lottando per il titolo. Dobbiamo migliorare alcune cose. Ho fiducia, ma pensavo che sarebbe stata una cosa più veloce perché penso di essermelo guadagnato”.

Il pilota spagnolo è convinto di meritare un riconoscimento economico migliore di quello che la casa di Noale gli ha prospettato finora. Il prolungamento contrattuale adesso è bloccato perché c’è della distanza tra domanda e offerta. I rapporti tra le parti sono buoni, dunque alla fine è molto probabile che un accordo venga trovato, ma stupisce un po’ questa situazione.

Aprilia ed Espargarò hanno interesse comune a proseguire insieme. Per entrambi cambiare potrebbe rappresentare un rischio. La sensazione è che nelle prossime settimane un’intesa verrà raggiunta. Poi bisognerà vedere cosa succederà con Maverick Vinales, il cui futuro è sicuramente più incerto. L’ex pilota Yamaha non sta conquistando risultati simili a quelli di Aleix e dunque rischia il posto nel team veneto.