Aleix Espargarò, pronto il grande colpaccio di mercato: che bomba

Aleix Espargarò potrebbe decidere di chiudere la sua carriera con una livrea diversa da Aprilia. Sulle sue tracce c’è un vero e proprio top team.

Il mercato piloti resta ancorato al silenzio in questo fine settimana di Portimao, ma nelle prossime settimane potrebbero esserci molte sorprese e cambi di livrea. Quasi tutti i piloti della classe regina hanno un contratto in scadenza a fine anno e i colloqui si profilano fitti tra manager e vertici delle squadre. Il grande rebus riguarda Yamaha e Fabio Quartararo, che sembrano avviarsi verso la rottura, anche se il filo di collegamento non si è ancora spezzato.

Aleix Espargarò (LaPresse)
Aleix Espargarò (LaPresse)

La decisione del campione in carica potrebbe smuovere tutte le altre trattative in corso, viceversa una sua permanenza in sella alla M1 potrebbe spingere gli altri team a confermare i contratti in corso. Ducati a parte, dove uno tra Enea Bastianini e Jorge Martin potrebbe decidere di lasciare la Casa di Borgo Panigale nel caso non dovesse essere promosso nel team factory per la stagione 2023. In merito il pilota spagnolo ha preferito dribblare la domanda sulla possibile firma con la Ducati: “Non posso dire molto in merito, di certo potrei correre in qualsiasi altro team”.

Aleix Espargarò attende Fabio Quartararo

Ma a tenere banco e destare attenzione mediatica continua ad essere Fabio Quartararo, che da mesi manifesta una certa delusione sullo sviluppo del nuovo prototipo e ha fissato a giugno la data di scadenza per le sue scelte professionali. Il suo manager Eric Mahè sonda il terreno a 360 gradi, avviato colloqui con Honda e Suzuki, ma resta in attesa di garanzie dalla Casa di Iwata. Se le riceverà la soluzione migliore potrebbe essere quella di restare.

Molto dipenderà anche dai risultati che il pilota di Nizza collezionerà a Portimao e Jerez. In attesa c’è anche Aleix Espargarò che vorrebbe chiudere la sua carriera in Aprilia firmando un altro contratto biennale, ma ad oggi non si è trovata l’intesa. A questo punto il maggiore dei fratelli di Granollers si guarda intorno e non smentisce le notizie dei dialoghi fra il suo rappresentante Albert Valera e la Yamaha, intenzionata a puntare su un pilota di esperienza e che sappia dare un importante contributo nello sviluppo della moto.

Ai microfoni di Dazn Aleix ammette: “Voglio soltanto correre altri due anni, ne sono molto sicuro, e vorrei farli con l’Aprilia. Ma siccome non ho ancora niente da loro, beh, devi muoverti, il mercato si muove. Ma il primo a dover decidere è Fabio (Quartararo), poi si muoveranno tutti gli altri”.