Red Bull, parole pesanti su Lewis Hamilton: “Meglio se si fosse ritirato”

Helmut Marko rincuora Leclerc, ma non certo Lewis Hamilton, dopo la disastrosa Gara di domenica, rincarando la dose.

Che fine ha fatto Lewis Hamilton? Sembra che con il ritorno al colore originale della sua vettura, l’inglese si sia indebolito, ed ora, preferisca mimetizzarsi nel mezzo delle corse, insieme alle altre monoposto. Davvero irriconoscibile, il britannico ad Imola è infatti, finito tredicesimo dopo una Gara dove non si è mai parlato di lui. Certo, anche la Mercedes avrà qualche colpa, ma intanto, George Russell, ha almeno portato a casa dei punti.

Lewis Hamilton (Ansa Foto)
Lewis Hamilton (Ansa Foto)

Sono giorni difficili per Lewis, ecco cosa ha detto dopo la pessima prestazione. I giorni in cui si contendeva il Mondiale con Max Verstappen, oramai sembrano appartenere ad un passato così remoto, da non far parte dell’Hamilton odierno. Eppure, i due si sono giocati tutto fino a cinque mesi fa. Ed a proposito di Verstappen, qualche parolina è arrivata proprio dalla Red Bull.

Lewis Hamilton ci starà ripensando

I tempi ed anche le auto, sono cambiati in così poco tempo. La Ferrari è tornata competitiva, qualche altra casa ha iniziato a mettere fieno in cascina, mentre forse proprio le Mercedes, non hanno tenuto il passo. Ora, che si tratti di demeriti di piloti o vetture, non importa, perché se Verstappen continua a mettere in difficoltà i pretendenti al titolo, Lewis Hamilton vede una classifica con soli 28 punti, alla sua casella. Ed in Emilia-Romagna, per la prima volta in stagione, ne sono arrivati zero.

Il consulente della Red Bull, Helmut Marko, pochi giorni fa ha spiegato perché la Mercedes potrebbe ancora tornare competitiva, ma oggi si toglie qualche sassolino dalle scarpe, dopo le polemiche post-Mondiale dell’anno scorso. A Sky Sports F1, ha infatti affermato: “Voglio dire, è stato battuto da noi, quindi, forse avrebbe dovuto fermarsi l’anno scorso, credo che ci stia pensando”. Destinatario di queste parole, ovviamente il classe ’85, che al ritiro ci ha pensato a lungo.

Intanto, l’altro componente del team con sede a Milton Keynes, Sergio Perez, si è dovuto tenere a distanza proprio dal ferrarista Leclerc, che poi ha reso più facile la sua domenica, finendo fuori pista e quindi, rincorrendo quando ormai la macchina blu si era allontanata. Il monegasco ha concluso con un dignitoso sesto posto, ed anche per lui è arrivata qualche dichiarazione di Marko: “L’errore, sì, è facile da fare. Certo, stava spingendo forte per cercare di combattere Checo ma… È doloroso, ma penso che lui stesso, non ha bisogno di sentirlo da nessuno qui dentro, ciò che può fare. Il campionato è ancora così lungo. Può ancora guadagnare molti punti”.