MotoGP Portogallo, Warm-up: Quartararo davanti, segue Miller

Il Warm-up della MotoGP a Portimao si è concluso nel segno di Fabio Quartararo, ma la Ducati è ben presente con Miller secondo.

Il Warm-up della MotoGP in quel di Portimao è andato in archivio nel segno di Fabio Quartararo, che ha stampato il miglior tempo con la sua Yamaha in 1’40”278. Alle spalle del campione del mondo troviamo la Ducati di Jack Miller, mentre Marc Marquez con la Honda è in terza piazza.

MotoGP Fabio Quartararo (LaPresse)
MotoGP Fabio Quartararo (LaPresse)

Il campione del mondo della MotoGP ha primeggiato imponendo un gran passo, che potrebbe permettergli di effettuare una bella rimonta in gara. Miller conferma le grandi sensazioni viste per tutto il fine settimana, mentre è mancato Johann Zarco, vale a dire colui che prenderà il via dalla prima casella in gara.

Lo spagnolo della Ducati del team Pramac ha chiuso in decima posizione, ma è andata comunque meglio rispetto al compagno di squadra Jorge Martin. Lo spagnolo è quindicesimo, ma è stato anche protagonista di una brutta caduta. Fortunatamente, per il talento iberico non ci sono state conseguenze fisiche.

Quarto tempo per Aleix Espargaró sull’Aprilia, scavalcato proprio nel finale dalla Honda di Marc Marquez. L’otto volte campione è stato l’unico a migliorarsi nei secondi conclusivi, mostrando un gran passo nonostante una gomma ormai a fine vita. Dodicesimo Pecco Bagnaia, il quale ha ricevuto l’ok dai medici per gareggiare dopo il botto di ieri. Ha girato poco Enea Bastianini, ancora leggermente dolorante ad una mano. Il leader del mondiale è comunque tredicesimo, dietro all’alfiere della Ducati ufficiale.

MotoGP, nel Warm-up vola Quartararo

La MotoGP si appresta a dare il via al Gran Premio del Portogallo, sulla splendida pista di Portimao. Nel Warm-up c’è subito una buona notizia, con Pecco Bagnaia che dopo il bruttissimo incidente nelle qualifiche di ieri è stato dichiarato idoneo per gareggiare dai dottori.

Il rider torinese è stato tra i primi a scendere in pista, per valutare in prima persona le proprie condizioni. Pecco è poi tornato ai box dando l’ok alla Ducati, confermando che sarà della partita questo pomeriggio. Sul fronte delle prestazioni, è subito molto competitivo Fabio Quartararo, che si mette a dettare il passo davanti a Maverick Vinales.

Dopo pochi minuti cade Marco Bezzecchi, autore di una splendida qualifica ma autore di un piccolo errore che gli fa perdere tempo prezioso. Il rider del Mooney VR46 Racing Team è la prima vittima della pista e delle sue temperature polari, che mettono in seria difficoltà le moto per cercare di mettere in temperatura le gomme.

Enea Bastianini gira poco, ma la mano non sembra dargli molti problemi nonostante la caduta di ieri. Quartararo, campione del mondo della MotoGP e vincitore qui ad aprile 2021, continua a migliorare le proprie prestazioni, mentre Jack Miller porta la sua Rossa ufficiale alle spalle del francese salendo in seconda piazza.

Bagnaia prende man mano confidenza con la pista, restando comunque ben lontano dai primi, con Alex Marquez che conferma quanto di buono messo in mostra ieri issandosi stabilmente in top five. Pecco mette in mostra delle grandi difficoltà nell’ultimo curvone, dove palesa alcune problematiche fisiche. Poco dopo assistiamo alla botta di Jorge Martin, che scivola in Curva 15.

Lo spagnolo non ha alcun problema e torna ai box sullo scooter, in un week-end molto complesso per lui. Ricordiamo che il suo compagno di squadra, Johann Zarco, scatterà dalla pole position, mentre le Aprilia, non troppo in forma ieri, mettono in mostra un passo gara molto positivo.

Nel finale, i tempi si abbassano poco, anche a causa del degrado delle gomme. Questo non impedisce a Marc Marquez di mettersi in terza piazza, scavalcando Aleix Espargaró con l’Aprilia. Quinto Alex, seguito da Vinales. Chiude dodicesimo Bagnaia. Alle 15 la partenza della gara.