Moto2 Portogallo, gara: vince Roberts, spaventoso incidente dei big

Il quinto appuntamento stagionale della Moto2 ha visto imporsi a sorpresa Joe Roberts, ma a far discutere è un pazzesco crash.

Una gara pazzesca quella della Moto2 a Portimao, in cui l’ha spuntata il sorprendente Joe Roberts sulla Kalex dell’Italtrans Racing. Secondo il nostro Celestino Vietti, che allunga ulteriormente nel mondiale in una corsa caratterizzata da un crash infernale, che ha visto eliminati tutti i big. Per fortuna, tutti coloro che sono stati coinvolti non hanno riportato conseguenze, ma per l’italiano è stata un’ottima occasione per fare il vuoto in classifica.

Moto2 Joe Roberts (Twitter)
Moto2 Joe Roberts (Twitter)

Un mega incidente ha coinvolto 10 piloti durante la gara della Moto2. La pioggia caduta improvvisamente a Portimao ha creato un’insidiosa pozzanghera alla seconda curva, dove sono scivolati uno dopo l’altro Aron Canet, Cameron Beaubier, Ai Ogura, Somkiat Chantra, Tony Arbolino, Sam Lowes, Albert Arenas, Simone Corsi, Zonta Van Den Goorbergh e Pedro Acosta. La moto di Corsi ha anche preso fuoco. Per fortuna nessuno ha riportato gravi conseguenze. Da regolamento i piloti rientrati ai box non hanno potuto prendere parte alla nuova gara svolta con 18 piloti in 7 giri.

Tornando alla classifica, il terzo posto è stato appannaggio di Jorge Navarro, anche lui molto bravo ad approfittare del patatrac. Va detto che quanto visto ha spaventato e non poco i tifosi presenti a Portimao, visto che un botto del genere non si vedeva da moltissimo tempo.

Grande rammarico per Jake Dixon, che si stava giocando il primo posto con Roberts dopo la ripartenza. Tuttavia, ha commesso un errore nella parte centrale del tracciato, ancora umido per via dell’acquazzone precedente. Va detto però che Roberts si era già preso il comando delle operazioni, e Dixon ha cercato di tenerne il passo andando a sbagliare.

La parte di gara successiva alla bandiera rossa è durata 7 giri, ma il rider del team italiano è stato praticamente imperdibile. Va detto che Vietti può lasciare Portimao con un gran sorriso stampato sul volto, con ben 90 punti in classifica. Al secondo posto c’è Ai Ogura, che ora paga ben 34 lunghezze restando piantato a quota 56.

Terzo Arbolino, molto sfortunato a restare invischiato nel crash della prima curva e che resta a quota 54. Dietro di lui c’è Aron Canet con 49 punti, seguito da Somkiat Chantra con 45 punti. Nelle prossime gare, dopo quanto visto in Portogallo, potrà davvero accadere di tutto.

Moto2, incidente tremendo durante la gara

La partenza della Moto2 vede Cameron Beaubier prendere il comando delle operazioni, nel tentativo di riscattare il difficile week-end di Austin. Dopo un brutto via, Aron Canet si rimette a dettare il passo. Buono il via di Tony Arbolino, che sale in terza piazza iniziando a dar battaglia anche ai primi della classe.

Canet si tiene la leadership della gara, con Ai Ogura terzo che cerca di tenere il ritmo, quarto Augusto Fernandez che dimostra di avere un ottimo passo. Incredibile quello che accade poco dopo. La pioggia arriva sul tracciato di Portimao, portando i big che passavano dalla prima curva a cadere, non essendo consapevoli delle condizioni della pista.

Coinvolti Beaubier, Canet, Arbolino, Fernandez, Ogura, Somkiat Chantra, Sam Lowes, Albert Arenas, Simone Corsi, Zonta Van Den Goorbergh e Pedro Acosta. La bandiera rossa viene esposta dalla direzione gara, ma tutti sono fortunatamente incolumi. La gara riparte dopo quasi 40 minuti con pochissimi protagonisti al via, 17 per la precisione, con una pista umida e molto insidiosa.

Subito una caduta dopo il via con Jake Dixon che si stava giocando la leadership, ma proprio a causa del tracciato semi-bagnato deve dire addio ai sogni di gloria. Il comando lo eredita così Joe Roberts che eredita la leadership e vince la corsa. Dominio totale nella parte finale della corsa del pilota della squadra italiana, che ora sogna in grande. Prossimo appuntamento a Jerez domenica prossima.