Fiat Panda, ecco come potrebbe essere in futuro (VIDEO)

La Fiat si prepara a lanciare la nuova versione della Panda che sarà elettrica. Ecco come sarà il modello futuro della casa di Torino.

Anche la Fiat si prepara all’elettrificazione della propria gamma, così come deciso dal gruppo Stellantis. Entro il 2027, tutti i marchi che nel fanno parte dovranno adeguarsi alla linee guida e presentare modelli in versione full electric, in rispetto della transazione ecologica e della ricerca di un mondo più libero dalle emissioni.

Fiat Logo (Ansa Foto)
Fiat Logo (Ansa Foto)

Come deciso dall’Europa, la volontà è quella di eliminare le vetture che sfruttano il diesel entro il 2030, per poi passare anche ai benzina nel 2035. Non è ancora chiaro se sarà possibile o meno portare al termine del ciclo vita i modelli che in quelle date saranno ancora funzionante, ma è probabile che si vada a ricercare un accordo quando si porrà il problema.

L’Alfa Romeo presenterà tra la fine del 2022 e l’inizio del 2023 la nuova versione della Stelvio, ed è molto probabile che sarà la prima vettura della casa del Biscione a montare un sistema ibrido. Per quanto riguarda la Fiat, questo passaggio è già avvenuto, visto che alcuni anni fa è stata lanciata sul mercato la Panda Hybrid.

Quasi tutti i costruttori si stanno ormai adeguando all’elettrificazione, persino alcune supercar come la Lamborghini abbandoneranno presto gli amati V12 in favore delle silenziose batterie. Per gli appassionati, quel momento sarà molto duro da accettare, ma le linee guida sono molto chiare in merito.

La Ferrari ha già presentato diversi modelli muniti di un sistema ibrido, e la F1 è stato un ottimo modo per fare esperienza, considerando che la tecnologia “mista” viene sfruttata dall’inizio dello scorso decennio. I prossimi anni saranno cruciali per il completo passaggio all’elettrico, anche se le infrastrutture italiane non sembrano ancora del tutto pronte per una rivoluzione così importante.

In alcune regioni mancano quasi completamente le colonnine per la ricarica, che comunque richiedono ancora tempi molto lunghi per fare il “pieno” Queste problematiche andranno sicuramente risolte nei prossimi anni, dal momento che se si vuole l’elettrificazione si deve pensare anche a tutto ciò che la riguarda.

Fiat, ecco come sarà la Panda elettrica

La Fiat presenterà la nuova Panda, che subirà un cambio di dimensioni con una lunghezza che sfiorerà i quattro metri. Questo significa che si dirà addio al segmento A, con il passaggio a quello B. Il design, come potrete notare dal video in basso, sarà molto diverso, a dir poco futuristico.

La vettura sarà realizzata sulla piattaforma CMP dell’ex gruppo PSA e sarà disponibile sul mercato solo in versione totalmente elettrica, in base ai già citati piani di Stellantis, che punta sulla completa elettrificazione della propria gamma entro il 2027, una data molto vicina ai nostri giorni.

Fiat punta su una sorta di doppia anima, in quanto la nuova Panda avrà le vesti di supermini elettrica ma anche di SUV compatto. Quest’ultimo verrà prodotto, con ogni probabilità, a Tychy, città polacca situata in Slesia. Per quanto riguarda invece la supermini, essa dovrebbe essere prodottain uno degli stabilimenti che il gruppo Stellantis possiede nell’est dell’Europa. La soluzione più accreditata pare essere Kragujevac, in Serbia.

L’autonomia di questa vettura dovrebbe garantire non meno di 400 km con una carica completa. Quanto alla gamma dei motori, previste diverse versioni che varieranno a seconda della potenza del motore, ma per tutto ciò è ancora presto. La prossima settimana dovrebbe essere fatto un annuncio da parte del marchio torinese, che andrà a svelare importanti dettagli relativamente al veicolo.

Uno dei grandi obiettivi della Panda elettrica è quello di diventare l’auto che sfrutta questa tipologia di motorizzazione più a basso costo, dal momento che sotto ai 20 mila euro, ad oggi, non è possibile acquistarne una. Per quanto riguarda i prezzi, alcune novità arriveranno nel breve periodo.